Babbo Natale alla ricerca di sé

Per riassumere, fare progetti ed esprimere un desiderio - come siamo soliti immaginare un cambiamento del calendario, che per noi adulti, venendo sempre più velocemente ogni anno. Passato, il nostro paese è imprevedibile, il futuro è incerto, e solo presenti almeno in parte nelle nostre mani.

Babbo Natale alla ricerca di sé

***

Foto di Vladimir Morozov

Come possiamo compiacere se stessi in questo momento, quello che per trascorrere le vacanze preziosi? Hobby, socializzazione, la cura per gli altri e esprimere gratitudine - un elenco di metodi per migliorare la soggettivo ben noto.

Engage ci Che buoni libri e film ci sono stati molti, decorare l'albero e preparare una festa anche bello. Allo stesso tempo, v'è l'occasione per comunicare con i propri cari: per discutere i doni, andare in un viaggio, controllare i bambini con loro per incollare una ghirlanda e tagliare i fiocchi di neve. O giocare: palle di neve e "Monopoly", lotto e "Scrabble", sciarade e tableaux vivants.

Psychologies si offriamo il nostro gioco. Immaginate che Babbo Natale è venuto alla reception per lo psicoanalista. Ciò che fa male la maggior parte del cliente? "A volte non leggo la lettera." Che chiede un analista? "E quando hai smesso di credere in te stesso" Se la conversazione va al lato, l'analista ricorda: "Non siamo qui per parlare di quello che voglio per Natale. Scopriamo, cosa vorresti per Natale. " Quali sono i dialoghi che si sente, quando si guarda a questa immagine? Inviaci 1 le opzioni firme fino al 25 dicembre. Il migliore di loro pubblicheremo sulle nostre pagine nei social network, e l'autore è in attesa di un dono. Felice Anno Nuovo!

Nota: Il concorso è chiuso! Grazie per aver partecipato, segno, barzellette, poesie e script che hai inviato a noi! I vincitori:

  • Maya Tyurkova "Dottore, ieri ho dato ultimo regalo di Natale per un bambino, e ora mi sento esausto" (dalla posta elettronica editoriale).
  • La speranza Ignatchik "ho smesso di credere nel fatto che le persone esistono" (gruppo su Facebook).
  • Natalia Zimin, "Dottore, io penso che la gente mi stanno usando" (gruppo su Facebook).
  • La speranza Gorlov "Così non si prende fuori indumenti. - Sì, ho paura di perdere la propria identità "(gruppo su Facebook).
  • San Valentino Dobrash "ero tormentato dalla domanda: chi porta i regali sotto l'albero a me" (gruppo VK).

Grazie a tutti! Felice Anno Nuovo!

1 Nell'edizione indirizzo [email protected]; nei commenti di inviare al gruppo di Psychologies in Facebook e VK. Dopo l'edizione di Capodanno si metterà in contatto i vincitori di fare regali.