"Non voglio più ricevere la valutazione"

Dopo un'altra chiamata sessione mamma psicoterapeutico. "Be ', come è andata?" - chiede la madre tradizionalmente. E poi, come se per scherzo, egli continua: "Sei stato un bravo ragazzo? Got cinque? "Mamma, dico. Non capisco gradi da parte del terapeuta, sia buono o cattivo. E questo è molto importante. Queste sono le regole del gioco. Ed è piuttosto fresco.

Photo by Getty Images

Una volta ho avuto una buona valutazione da parte del terapeuta. Evaluation le sfuggì, credo, per caso, per caso. Ho poi lamentato con lei che si sente in grado di essere organizzata, raccolti, responsabile, e che sento la loro inferiorità rispetto agli altri - che si rivolge naturalmente a seguire le obbligazioni assunte, anche il più piccolo. "Ma in realtà, tu sei il cliente più organizzata e responsabile di tutti i miei clienti", - ha detto il terapeuta, e in quel momento ho sentito una fitta di piacere.

Ma poi, a pensarci bene, ho capito che non mi piace. Non mi piace sentire lode, ottima la valutazione delle mie qualità. Perché? Probabilmente perché la psicoterapia - spazio non giudicante in generale. client terapeuta lodi - ma significa anche che non è mai il cliente non sgridare. E se una volta lode, vorrebbe dire che avrei aspettato per lui a lodare ogni volta.

"Per favore non mi lodare di più" - ho detto al terapeuta nella prossima sessione. Questo incidente mi ha fatto capire che vivo per la valutazione di lato, per il bene di questa valutazione esterna stanno adeguando il loro comportamento in molte situazioni, e io non voglio continuare a sforzarsi di farlo in futuro. Non voglio ottenere un due, e io non voglio arrivare a cinque. Non voglio ricevere valutazioni esterne, mi piacerebbe avere un proprio sistema di rating interno: decidere per sé è abbastanza buono o no io non concentrarsi ciecamente le opinioni degli altri. Sì, non voglio per ottenere voti, perché voglio solo essere. L'esperienza le emozioni che provo, per avere quei valori che devo essere il modo che ho. E, a proposito, che cosa sono? Questo è esattamente quello che mi piacerebbe discutere con il vostro medico - e non i meriti se il mio "io" un punteggio perfetto o due.

Sì, se una volta ho ricevuto elogi, voglio ottenere ulteriormente. E sì, nel giorno in cui, orgoglioso di qualunque sia la loro qualità o di realizzazione, non sento l'approvazione della bocca Medico di famiglia, sento che non ero abbastanza provato, non va bene sono in forma.

In psicoterapia, nessuno mette di valutazione: il cliente è diviso, il terapeuta ascolta. Si può dare il vostro "feedback" di dire perché, a suo parere, mi fa male, ma mi sembra così importante che può trasformare la mia attenzione. Ma per valutare? No, perché non c'è nulla di valutare: posso servire soltanto a se stessa e non alcuni successi e fallimenti di scala.

Ho detto a mia madre: Sì, tutto è andato bene, molto bene. Ho capito una cosa. Ora ho un bel senso di prospettiva: per capire me stesso, posso fare la mia vita migliore, più ricca e più chiara. Per se stessi - e non per colui che è venuto da fuori, decide di valutare.