Il fallimento è meglio di inazione

Se prima di una scelta - "atto od omissione", si dovrebbe scegliere la prima. Così si salva te stesso da rimpianti a causa della loro indecisione in futuro.

Il fallimento è meglio di inazione

Abbiamo una scelta in materia di piccole e grandi: quale professione di scegliere con chi andare a pranzo, dove trascorrere la vostra vacanza, il tuo bambino a leggere di notte. Le più opzioni tra cui scegliere, più è probabile che un errore. psicologi jugoslavi Thomas Zhilovich e Victoria Husted Medvech (Thomas Gilovic, Victoria Husted Medvec) hanno chiesto ai partecipanti all'esperimento di rispondere alla domanda: "Quando ti ricordi il passato, ciò che si fa più rammarico: che ha fatto qualcosa di sbagliato, o che qualcosa non fatto? "*

La maggioranza degli intervistati (75%) sono stati unanimi: la maggior parte di tutto ciò che erano spiace per quello che non ha fatto. Questo risultato è stato confermato in ulteriori studi, raramente ci preoccupiamo abbiamo preso la decisione sbagliata, ma si pentono di quella deciso di non fare mai una cosa: continuare la loro formazione, per completare relazione d'amore, non erano attenti ad altre persone, non usiamo le opportunità di crescita di carriera.

Condurre ricerche, gli psicologi hanno raccontato la storia di due amici - David e Jim. Hanno studiato presso la stessa università, ed entrambi sono stati in grado di scambiare per un'università di livello superiore. David ha rifiutato l'offerta e se ne andò. Jim prese e andò a un'altra università. Ma nessuno di loro non era soddisfatto della decisione. David è stato lasciato perso la possibilità, e Jim era dispiaciuto che non rimanere. I ricercatori hanno chiesto a due domande: una di loro in breve tempo sarà rimpiangere la sua decisione più? E quale decisione sarà considerata invalida dopo un lungo periodo di tempo? Il 67% degli intervistati ritiene che molto rapidamente nella sua decisione pentono Jim, ma in termini di un lungo periodo di più purtroppo non con David sul suo comportamento passivo (come detto il 62% degli intervistati).

Quindi: una decisione sbagliata provoca rabbia e rimpianto per un breve periodo, e dopo il tempo di una persona comincia a rimpiangere le occasioni mancate. Forse la spiegazione - in norme culturali della società occidentale: lo approva e deplora l'inazione. Nelle società con meno orientate all'azione risposte alle domande possono essere distribuiti in modo diverso.

* T. Gilovich, V. Medvec. "L'esperienza del rimpianto:? Che cosa, dove, quando e perché" Psychological Review. 1995 102 (2): 379395.