Il trattamento a distanza è possibile!

Il trattamento a distanza è possibile!

Lyudmila 35 anni. Prendi il partenza a destra e un po 'più di un anno, ha avuto un incidente. Anche se quasi non ha sofferto, che non riusciva a mettersi al volante di nuovo. Ha aiutato Skype: un paio di settimane di comunicazione online con un terapista Ludmila è stato in grado di superare la paura. "Non posso dire che tutti scomparsi, - dice. - In un primo momento, ero ancora al volante a proprio agio. Ma grazie a un terapeuta che sono diventati molto attenti e conducente responsabile. "

psicologi in catene

"nel client può svegliare il suo" interno "psicoterapeuta, quindi una persona comincia a risolvere i loro problemi SAM"

La comunicazione con uno psicologo o terapeuta per telefono e altri canali di telecomunicazione chiamata "telepsihoterapiya": Questo termine è ufficialmente accettata dalla American Psychological Association (APA) *. Ma se il telefono viene utilizzato principalmente come mezzo di comunicazione con i clienti in crisi ( "hotline") o in spazi ristretti, la tecnologia di videoconferenza e servizi di Skype costretto a parlare del presente teleterapia. Che spesso ha l'effetto, paragonabile ad una comunicazione "live" **. Ciò è particolarmente vero per la depressione, disturbi post-traumatici, ansia. Gli psicologi stanno attivamente sviluppando una rete globale. Uno dei più grandi portali online nella terapia Uniti Breakthrough.com per i primi due anni di attività ha attirato la collaborazione di 900 professionisti - terapisti, psicologi e allenatori. Tuttavia, ci sono i critici - principalmente psicoanalisti. Ogni lato ha i suoi argomenti.

I pro ei contro

Lo svantaggio principale skype-consulenza è che in remoto. Ancora meglio fotocamera non trasmettere tutte le sfumature di espressioni facciali, e anche il "linguaggio del corpo" e gesti affatto spesso passano inosservati. Nel frattempo, tutto questo è molto importante nel lavoro psicoterapeutico. Altrettanto importante illuminazione interna, e anche l'odore in camera. C'è un problema puramente tecnico. Skype a volte vacillante: dividere l'immagine, "gracchia" voce, se non tagliare la connessione, che non è favorevole agli obiettivi terapeutici. In psicoterapia è estremamente importante il contatto diretto con gli occhi, e lo fanno in Skype difficile di quanto sembri, a causa del fatto che dobbiamo scegliere, guardare il monitor o la fotocamera. Infine, la comunicazione online è alcuna garanzia di protezione contro gli hacker, e la nostra rivelazione può diventare di proprietà di tutto l'Internet.

Pro anche abbastanza ovvio: è possibile comunicare con il vostro medico in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. Tra l'altro, la terapia a distanza diventa spesso un prolungamento del "live" se il cliente (o terapeuta) devono muoversi, e il sacrificio sono disposti a stabilire una relazione. Inoltre, a volte il trattamento è più veloce in lontananza: "In una conversazione telefonica non funziona il linguaggio del corpo, e abbiamo aperto più facilmente, perché non cercare di impressionare o proteggere" - afferma lo psicologo John Reuter (John Reiter). Tuttavia, oltre a convenienza, per gravi motivi preferiscono incontri personali teleterapia lì. Inoltre, molti metodi non sono applicabili alla modalità online. "Poiché Skype non può immaginare il lavoro telesnoorientirovannuyu o di analisi, il posizionamento, psicodramma, terapia della Gestalt, la terapia familiare sistemica - spiega psicoterapeuta Alexander Orlov. - Comunque, sono sicuro che Skype è adatto anche per breve consulenza psicologica, e per di più in profondità e di lavoro a lungo termine. E 'probabile che il mio punto di vista è dovuto al metodo che uso. Come psicoterapeuta centrato sul cliente non mi rifugio nel lavoro per tutte le tecniche e le tecniche che vanno oltre la conversazione psicoterapeutica in quanto tale. È per questo che la possibilità di Skype me molto felice. " E durante la terapia a distanza di un dibattito continua, una cosa è chiara già: skype-consulenza è vero supporto psicologico, facilita il dolore e aiuta a sentirsi meglio. E possiamo, se vogliamo cogliere questa opportunità.

* American Psychological Association, apa.org

** Journal of Aggressione, maltrattamento e Trauma, 2011, vol. 20, № 3.