Ready (e) vado da uno psicologo?

Le idee di base

  • Ascolta a se stesso. La balbuzie o timidezza, al lavoro, o lo shock della violenza ... Ci sono molte ragioni per un incontro con uno psicologo.
  • Per superare la resistenza interna. Possiamo spaventare cambiamento - anche cambiare per il meglio.
  • Per mettere in discussione gli stereotipi. Quello che non possiamo ispirare amici o dei media, infatti, la psicoterapia non è sempre costoso e non necessariamente dura per anni.
Ready (e) vado da uno psicologo?

Questo è ciò che facciamo quando ci fa male con forza, diciamo, un dente? Naturalmente, si corre dal dentista. Ma quando l'anima fa male quando mesi e persino anni a soffrire di insonnia o di attacchi di panico, o di una mancanza di fiducia in noi stessi, siamo in nessuna fretta per aiutare. Nel frattempo esperienze emotive influenzano la qualità della vita e la salute è non meno dei disturbi fisici. Circa il 60% di coloro che vengono a cliniche con una varietà di denunce - da raffreddori frequenti aritmie, o ipertensione, è necessario l'aiuto di un terapeuta o di trattamento, e medico e psicoterapeutico *. Tuttavia, dallo psicologo viene consultato solo del 10% degli uomini e delle donne **. Cosa ci impedisce di fare questo passo?

In Russia, la sua storia

Psicoterapia c'è un po 'più di un centinaio di anni (se cominciamo a contare dalla prima sessione di Sigmund Freud). In Russia all'inizio del XX secolo, ci fu un grande interesse per la psicologia scientifica e pratica delle scoperte di Freud. Il governo sovietico poteva vedere la "natura reazionaria" di entrambi contemporaneamente: nei primi anni del 1920, anche lavorato asilo psicoanalitico di Mosca. Ma dalla metà degli anni '20 la psicoanalisi ha riconosciuto il corso reazionaria, la storia della psicoterapia in Russia ha rotto da quel momento, per riprendere alla fine degli anni '80 - primi 90-zioni. In Europa e Nord America nel corso dei decenni, la psicoterapia ha percorso una lunga strada, e se non si diventa una parte obbligatoria della vita, è certamente non è più considerato esotico e non poveri moda intellettuale. Siamo solo agli inizi. E molto ancora inusuale.

Chi è chi di professionisti

Ready (e) vado da uno psicologo?

psicoterapeuta

specialista con una maggiore formazione medica o psicologica e formazione nel campo della psicoterapia (almeno 3-4 anni). Oltre alla teoria, include terapiiyu personale come propria pratica del paziente e lavoro psicoterapeutico sotto la costante supervisione di un professionista qualificato. Il terapeuta tratta parola psicoattiva utilizzando varie tecniche e metodi psicoterapeutici.

psicanalista

psicoterapeuta, che gestisce il metodo della psicoanalisi, membro del Psychoanalytical Association (IPA). formazione psicoanalitica richiede almeno 8-10 anni e comprende la formazione teorica e clinica; molti anni come un'analisi personale sul divano del paziente (non meno di 3 volte a settimana); supervisione processo propria pratica psicoanalitica. In Russia, questi specialisti sono scarse.

PSICOLOGO

Ha l'istruzione superiore in psicologia ed è specializzato in uno dei rami della psicologia (sociale, età, clinica, neuropsicologia ...). Insegna, lavora per una società (ad esempio, il Direttore del Personale), scuole, asili.

counseling Psychology

specialista istruzione psicologica superiore, impegnata nella consulenza psicologica (individuale, familiare, professionale), conduce corsi di formazione, in servizio presso la helpline. Aiuta a chiarire la situazione, di trovare una soluzione e restituire lo stato di benessere psicologico. Non scrivere le prescrizioni e non dare consigli.

psichiatra

medico. Diagnosi e tratta quelli il cui stato o percezione alterata della realtà, il cui comportamento nuoce alla persona o altri emotivo. Egli ha il diritto di nominare la droga. Molti psichiatri sono anche utilizzando i metodi della psicoterapia.

Che cosa ci impedisce

Stereotipi. Gli psicologi commentando vari eventi televisivi e radiofonici in film e serie televisive, spesso li vedono al lavoro - in modo impercettibile tanti emersi della terapia, che dura da anni, è costoso, e il terapeuta è sempre fredda e silenziosa. Questo stereotipo ci impedisce di chiedere aiuto.

Ready (e) vado da uno psicologo?

Ma ancora di più ostacola l'educazione, il che ci porta a ottenere risultati, modelli di aderenza. Sentiamo dall'infanzia: "Good Girls Do not Cry", "Questo ragazzo può sempre stare in piedi da soli." Mentre chiediamo con forza che un adulto di successo in grado di affrontare i loro problemi mentali senza un aiuto esterno. "Sono stato il ragazzo più grande della famiglia, intelligente, sul quale" può essere invocata, "- dice 42 anni Max. - In realtà, ho giocato il ruolo del padre in una famiglia senza padre. Quando ho sentito prima una mancanza di fiducia, mi sono detto: tutto va. Per andare da uno psicologo significherebbe un segno di debolezza, poi è crollato l'immagine di se stesso che ho costruito ... "a mettere in discussione tutto ciò in base a ciò la nostra vita? Una tale possibilità paura. la paura inconscia impedisce il coraggio di fare questo passo - Via telefono specialista telefono.

La possibilità di cambiamento. Al solito - anche faticoso, obsoleto e mal - prevedibilità e certezza. Nuovo - ancora meglio - spaventoso. Spesso, rendendosi conto che la vita ha in un vicolo cieco, preferiamo rimanere in essa. E noi abbiamo il diritto di esso. "La situazione cambia quando il comportamento abituale e l'ambiente, un rapporto stabilito che ci portano sofferenza - sottolinea analista junghiano Leo Khegai. - Ma anche in tali momenti, sentirsi impotenti, troviamo molte ragioni per rinviare la marcia verso l'esperto: abbiamo troppo poco denaro, troppo da fare, quindi qualcosa di diverso ci impedisce".

"Dobbiamo chiudere l'abitudine credere solo in ciò che si può misurare e pesare" LEV Khegai

La paura di diventare uno. Abbiamo paura di non solo i cambiamenti nella vita, abbiamo paura di cambiare se stessi. "Quando un anno fa sono andato a un incontro con un terapeuta, ero sicuro che si trasformerà in un'altra persona. Ora è divertente, ma poi ho detto addio a lui, cercando di ricordare i loro sentimenti, perché dopo la terapia che ho non mi", - dice il 30-year-old Svetlana.

"Ho pensato, non appena il terapeuta capire quello che sono veramente arrabbiato, lui mi rifiutare. Ma non appena ho visto che in questo studio non sta per mettermi a contare e leggere la morale, mi sentivo meglio. Ho anche cominciato a dubitare: è davvero così terribile ho veramente "- dice il 25-year-old Larissa. "La paura è trovato nella sua anima qualcosa icky, la paura di esposizione è più spesso inconscia, ma era lui che rende molti esitò prima di chiamare aiuto - dice psicoterapeuta Marina Khazanov. - Tuttavia, un terapeuta compito completamente diverso: lui non ha cambiato la vita del paziente, e il paziente cambia ciò che non gli piace nella vostra vita. Il terapeuta aiuta solo a lui per iniziare a questi cambiamenti e adattarsi ad essi. E naturalmente, come risultato della psicoterapia sognatore non diventi un realista prudente e imparare a tradurre i loro sogni in realtà o immagini artistiche. Coloro che sono abituati a nascondere i sentimenti, naturalmente, comincia a gettare sul collo di tutti quelli che incontrava, ma apertamente esprimere le loro emozioni ".

"L'obiettivo della terapia - POTENZA GRATIS per affrontare le paure e le emozioni negative per la vita e il lavoro" MARINA Hazanova

rapporto circostante. Albina 24 anni, e lei era quasi un anno va ad un terapeuta di nascosto dai loro amici e genitori. "Mi vergogno ad ammetterlo - che cosa se decidono che io sia pazzo? In effetti, io stesso pensavo prima che gli psicologi considerano coloro che non sono tutto bene in testa. " Tutto ciò che è legato alla malattia mentale, respinge. "Ma la vita nel mondo moderno è nelle persone in buona salute disturbo che non dovrebbe essere attribuito alla malattia mentale, ma che meritano aiuto - dice Marina Khazanov. - non richiedono frequenti lavoro a lungo termine, ma abbiamo bisogno di sostegno a un certo punto della vita ". La balbuzie o la timidezza, il sovraccarico di lavoro o una scossa dall'esperienza di violenza ... Queste ragioni consultare combina l'incapacità di affrontare il problema in sé. "Straight Talk con un amico, che molti considerano un'alternativa alle cure psicologiche, allevia solo in certe situazioni - sottolinea Leo Khegai. - interventi specializzati è organizzato in modo diverso rispetto alla conversazione intima, e dà risultati diversi. Parlare - quindi ottenere un sollievo a breve termine. Girare a uno psicologo o terapeuta -. La possibilità di ottenere l'accesso alle loro risorse profonde di realizzare il loro potenziale "

Ready (e) vado da uno psicologo?

"Coloro che vengono a psicoterapia, le persone non più folli e anche più sfortunato di molti altri - che il terapeuta Ekaterina Mihailova. - Sono solo più consapevole e più attivo. Chiunque deliberatamente spendere soldi per risolvere i loro problemi, si comporta in modo molto più vecchio chi preferisce onere loro familiari e amici ".

L'obiettivo della terapia di

Quello che otteniamo, spendendo 10, 50 o 90 ore in ufficio di un terapeuta? Ed è vero che la terapia è tanto cambiando le nostre vite? "Terapista - non Dio, e non un mago. Non può e non ha intenzione di trasformare i pazienti in altre persone - dice psicoterapeuta Marina Khazanov. - Lui ha un altro compito - per contribuire a dare le illusioni, per guarire le ferite, per estrarre dalle profondità della memoria i ricordi dolorosi. Estratto a piangere, infine, e dimenticare che è necessario per dimenticare, e lasciare da soli esperienza - ha trovato in ciascuna della nostra esperienza ". Infatti, per mantenere le loro paure e ricordi dolorosi nel mio cuore, lasciando enormi poteri psichici. Queste forze devono essere liberati per tutta la vita. L'obiettivo finale di qualsiasi terapia può essere formulato in questo modo: gratuito per la vita e il lavoro dei poteri mentali dell'uomo, insegnargli nuovi modi per risolvere i conflitti, comunicare con gli altri e te stesso. * Dal terapeuta rapporto Gunther Meberta al convegno "La psicoanalisi e psicoterapia psicoanalitica in Germania e Russia: Teoria e Pratica" (Mosca, maggio 2009).

** Secondo il sondaggio Levada Center condotto nel 2010. Vedere. Altro su levada.ru