Perché siamo paura di complimenti

Perché siamo paura di complimenti

Probabilmente avete di fronte ad una simile. "Che bel vestito! - Vuoi dire che questa vecchia cosa ";? "Sei grande oggi! - Qual è di solito peggiore ";?! "Ottimo lavoro! - Niente di speciale ". Come risultato di questa buona reazione intenzione inerente il complimento, nella migliore delle ipotesi, è compromessa, e nel peggiore dei casi - portare a conflitti. Ma l'idea non era male. Allora, cosa c'è di sbagliato in noi?

Un complimento come il riconoscimento sociale

Eric Berne, ideatore del metodo di analisi transazionale, ha coniato il termine "colpi" in circolazione. In sostanza, si tratta di una certa unità di attenzione. avvertendoci di altra privazione vitale ed emozionale è dannoso. Come nel puzzle di logica filosofo George Berkeley - "Fa il rumore di un albero che cade nella foresta, se non c'è nessuno sentito?" Inconsciamente, temiamo che scompariranno se non riceviamo la conferma dell'esistenza dell'altro. La fonte di questa preoccupazione è probabile che si trova nella prima infanzia della razza umana, ha lasciato senza sostegno tribali moriranno in poche ore o giorni.

Così in ogni modo, ma "in termini biologici, - dice il famoso lavoro del Dr. Berna" Games People Play "- deprivazione emotiva e sensoriale spesso porta a cambiamenti organici o crea le condizioni per il loro verificarsi. stimolazione insufficiente del tessuto cerebrale reticolare attivazione può portare, anche indirettamente, ai cambiamenti degenerativi nelle cellule nervose ".

Quindi, "accarezzando" abbiamo bisogno, e non devono necessariamente essere piacevole. Byrne chiama "accarezzando" ogni atto che implica il riconoscimento della presenza di un'altra persona ". Tuttavia, è chiaro che il riconoscimento positivo, quello che è un complimento, dovrebbe, in teoria, provoca il più grande interesse. Perché alcuni di noi sono così riluttanti a lodare, preferendo comparire di "mangiare pane raffermo critica"?

La volontà di assumere dipende dalla auto-lodi

"La reazione per complimentarmi con il suo rifiuto o l'accettazione, direttamente connesse con le caratteristiche personali quali l'esperienza, capacità di comunicazione, la motivazione, l'autostima - uno psicologo Vladimir Pavlovsky detto. - Se significativo per noi, le persone spesso dicono, per esempio, "sei stupido", abbiamo gradualmente accettiamo questa caratterizzazione, la tira a se stesso come una t-shirt, da cui il lungo-grown "ma mia mamma piace." Ci umiliamo con questa caratteristica. E quando qualcuno dice: "Sei intelligente." ondata di piacere, l'auto-miglioramento endorfine nel flusso sanguigno. E poi arriva la voce interiore: "Non è vero, sei stupido" - una sorta di bastione di opinione popolare. E ci perdiamo, borbottò qualcosa del tipo "Che cosa vuoi dire, io non così ..." Normale conflitto cognitivo, quando il nostro "io" non sa cosa fare con informazioni contrastanti. "

Bassa autostima - e questo non può essere totale autostima, ma alcune delle nostre idee su se stessi (ad esempio, "in generale sono buone, ma le danze non sono date a me"), potrebbe effettivamente causare dissonanza cognitiva e provocare il rifiuto di un complimento. Tuttavia, questo non è sempre il caso. Anche abbastanza fiducioso in se stessi e il loro talento, le persone possono essere riluttanti a prendere una lode meritata. Quale potrebbe essere il motivo?

La volontà di accettare lodi dipende formazione

Pupilla Bern Steiner Claude (Claude Steiner), utilizzando la terminologia del suo maestro, ha sviluppato una teoria di colpi, tra cui solo dicendo che siamo interessati al tema - il tema dell'inconscio autocontrollo, la rinuncia di attenzione positiva. Il dottor Steiner è abbastanza categorico nella sua valutazione - incolpa la famiglia, dicendo che "un minor numero di famiglie usano la forza fisica nell'educazione dei figli, ma la maggior parte manipola colpi. Così, i colpi diventano un mezzo di controllo sociale ". I genitori, dice Steiner, impostare il "monopolio" sul rinforzo positivo per i loro figli: lo scopo di come ottenere il meglio da loro amore e attenzione, e di limitare l'influenza di altre persone sul bambino. Se il bambino riceverà il rinforzo positivo da parte degli altri, come usarli per garantire il diritto, in base al comportamento di genitore? Di conseguenza, uno non nasce da divieti devastanti formulato Steiner: "Non accettare colpi, quando si desidera loro di prendere."

Questo è uno di quei casi in cui la consapevolezza del problema ne risolva poco. L'uomo si rende conto che ha un divieto di adozione di un complimento che lui veramente piacevole, può mettere il divieto nella regione di riconoscere e far fronte a questo divieto. Tuttavia, v'è sempre un bel complimento per noi?

La ​​volontà di accettare lodi dipende dalla sua qualità

A volte con il pretesto di lode, offriamo qualcosa di diverso, e quindi rifiutando di accettare questo "qualcosa" non diventa un segno di scarsa autostima o genitori autoritari, ma la reazione di un organismo sano ad un prodotto dannoso.

"Complimenti spesso servono come una sorta di grilletto, grilletto," spara "la nostra reazione desiderata. Se voglio confondere l'interlocutore, per portarlo fuori equilibrio, mettere in una posizione subordinata, io uso osceni (consentito, ma accennando a qualcosa che non socialmente incoraggiato) un complimento, "- ha detto Vladimir Pavlovsky.

Complimento non può essere desiderabile, anche se non ha connotazioni negative. "Non mi giudicare dalle apparenze! - Spesso parlare della bella donna, abituata a ammirazione. - E 'tutto quello che ho, il volto e la figura? A dire il vero, sono ancora una persona. " In questo caso, il rifiuto di un complimento - è piuttosto una richiesta di una comprensione più profonda di quanto il rifiuto del dialogo. Infine, la naturale reazione di rigetto provoca uno schiavista, espressa con scopi di manipolazione. "Abbiamo bisogno di sviluppare un pensiero critico - afferma lo psicologo Julia Fedotova. - E mentre l'adulazione può essere produttivo, può essere un attivatore, di spingere per cambiamenti positivi e le azioni che ti fanno credere in te stesso, è ancora necessario distinguere tra sincera lode meritata e l'adulazione, che non ha alcuna relazione con la realtà ".

Come ricevere complimenti

Tuttavia, indipendentemente dal fatto che il complimento era doppio fondo sincera o nascosti, se rifiutare esso? Infatti, nel primo caso ci offendiamo un uomo che era gentile con noi, e nella seconda - dimostriamo che un colpo ha raggiunto l'obiettivo, ci hai portato fuori equilibrio emotivo. Non è forse meglio dire: "Sì, hai ragione, grazie" - in entrambi i casi?

Quel "sì, grazie" raccomandare psicologi, allenatori, quando si insegna una transazione positiva. Non importa se in lode sottotesto - Mi rifiuto di vederlo. Se si vuole ottenere qualcosa in cambio del loro lodi - non è il mio lavoro. "Grande vestito! - Sì, mi piace troppo ". "Sei grande oggi. - Grazie, lo penso anch'io ". "Ottimo lavoro. - Sì, sono soddisfatto ". Che cosa potrebbe essere più semplice. E travestito solo come elogio del negativo per respingere, senza esitazioni e senza paura di ferire i sentimenti di qualcuno. Perché, come ha scritto Claude Steiner, "l'adozione di colpi negativi simile a uso di acqua sporca."