Quello che impedisce ancora raggiungere i loro obiettivi?

Quello che impedisce ancora raggiungere i loro obiettivi?

La ricerca del piacere

Perché a volte ci nega volutamente propri sforzi, abbiamo scelto il modo peggiore possibile uscire da una situazione difficile o semplicemente lasciarli fare al caso quando si ha bisogno di essere attivo? Il paradosso è che questo comportamento - una reazione protettiva della nostra psiche alle emozioni negative. Paura di fallire, la colpa, l'isolamento ci priva di una visione adeguata delle cose. Un circolo vizioso. Lo stress causato dalla paura, bloccando la nostra capacità di pensare razionalmente e ci fa guardare per una rapida fonte di soddisfazione *. Questo porta a tentativi di "cogliere" esperienze, allietare te stesso con alcol o sigarette. La dipendenza si sviluppa, sbarazzarsi di cui è sempre più difficile - perché significa privarsi di salvare una parte di "felicità" per essere faccia a faccia con i sentimenti che abbiamo così a lungo cercato di silenzio.

procrastinare

Procrastinare - il tipo più pericoloso di auto-sabotaggio. Tra piano e l'azione si verifica un gap che può durare indefinitamente. Ad esempio, si carica un progetto complesso per essere completato entro una certa data. Il tempo per la sua attuazione inizia ticchettio inesorabile declino, ma invece delle azioni necessarie si inizia a procrastinare e di essere distratto da cose estranee, inventando stesso giustificazioni assurde e spiegazioni. classi inutili e minori diventano improvvisamente centrale, urgente. Dobbiamo sempre ricordare che procrastinazione - è solo un'attività di gioco. Nessuna occupazione straniera non può essere più importante di quello che si prevede di fare in questo momento, al fine di raggiungere i loro obiettivi. Se si pone improvvisamente "urgente" bisogno di lavare i piatti, o controllare la posta elettronica, chiedetevi: "Ho Non voglio quindi per distrarre dal fatto che mi provoca preoccupazione? Cosa ha causato questa ansia? Cosa posso fare per ridurre questa ansia? "

La creazione di nuove barriere

In questo caso, il principio di "simile cura il simile". Lavoriamo noi cadiamo sotto la corda, trovando in essa una scusa - "Ho molto da fare, quindi ho semplicemente non hanno il tempo di portarli fino alla fine." Noi non dormire la notte per la mattina seguente tutto il nostro aspetto ha parlato di quanto sia difficile che dobbiamo. E se è così - ci meritiamo clemenza. I cambiamenti si verificano a livello di psicosomatica: Lo stress esaurisce il corpo, il sistema immunitario è indebolito, e di conseguenza ci si ammala. In parole, noi l'esperienza che dobbiamo stare a letto, per osservare il regime e prendere la medicina, ma dentro esultava: "Infine, c'è un motivo legittimo per fare una pausa" Questa "eroismo" nasconde la sostituzione dei concetti. carico e tribolazioni aggiuntive aiutare a scongiurare pensieri riguardo le cause dei nostri problemi, mentre allo stesso tempo di non temere per la loro autostima (perché non sono da biasimare, e le circostanze).

, autoironia

Un modo per alleviare lo stress associato con la responsabilità - in anticipo per ammettere la sconfitta. "Perché comportamento vittima così allettante? - riflette lo psicologo Jacques Salome (Jacques Salomé). - Troviamo uno strano piacere pensare che inizialmente sono nati viziata e nessuna delle nostre azioni non cambierà questo. Creiamo un tipo di teoria della predestinazione, che ci riguarda personalmente, ma non gli altri. " Perché rischiare di iniziare una nuova attività, se è destinato al fallimento? Perché cambiare qualcosa se è ancora inutile? Non ci limitiamo a aspettiamo che il destino ancora una volta girare le spalle su di noi - stiamo facendo di tutto per farlo accadere. Nello scenario, "Io sono un perdente" tutti i ruoli sono distribuiti in anticipo, e terminazioni positive semplicemente non può essere. Pressione, affaticamento, sentimenti di disperazione e di disperazione - gli allarmi che possono causare al fine di evitare la realtà. Comportamenti autodistruttivi si basa sempre su auto-inganno. Le nostre paure, che non ricevono un'adeguata valutazione, fino a diventare più assurda e fantastica, creando in risposta ad un'azione altrettanto assurde e inutili. Come conseguenza del ritardo nel rispondere alle problematiche e diversi modi di evitare il fallimento ci fanno più male che il problema stesso.

* Secondo uno studio condotto presso l'Università del Delaware. Pubblicato sul sito web dell'Università degli Studi udel.edu 12 febbraio 2014.

Per maggiori informazioni:

J. Salome "vivere per te stesso! Perché non regolare per le opinioni degli altri "(2013) Peter.