Adatto ai bambini: è una cosa seria!

Adatto ai bambini: è una cosa seria! Adatto ai bambini: è una cosa seria!

Nikita e Artem, 5 anni e mezzo

Nikita: "James - il mio unico top all'asilo. Lui è un grande jolly, si ride con lui tutto il tempo. E io sono amico di Tikhon, Mitya e la Valle. Ma Valya così via dvoechku. E 'solo un po', il mio amico. Ma Artem (non è dal giardino), questo è uno dei dieci punti! Che cosa è l'amicizia? E davvero non si conosce? Questo è quando tutti corrono, giocare o guardare i cartoni animati. Con gli amici è sempre interessante. Noi giochiamo in Transformers, nel Hero Factory. Siamo in grado di combattere i cuscini! Cuscini possibile, non può essere perforato. A volte litighiamo. Per esempio, io dico: "Tu non sei più mio amico." Ma succede a volte, non spesso. Direi - è estremamente raro. La nostra amicizia con Artem - è per sempre. Noi cresciamo e ancora insieme. D'estate andiamo al mare ".

Artem: "Vado a scuola, come un giardino: non camminiamo e facciamo. Ho molti amici. Facile fare amicizia - mi dicono: "Cerchiamo di essere amici?" E siamo stati amici. Ma se gli amici sostengono, questo è anche un bene. Tuttavia, allora si può fare in su, e sarà di nuovo un rapporto di amicizia. Ma ora Stasik ha detto che ho fatto tutto nel modo che vuole. Me vivere secondo le sue regole. Sono arrabbiata con lui. E non essere amici con lui. Quindi, non l'ha fatto sempre un amico? Nikita, siamo amici senza conflitto, è molto diversa. Io e lui sarà sempre insieme, anche quando si cresce. Abbiamo una grande partita: il recentemente rotto tutta la casa da Lego. Noi Nikita non c'è piaciuto: è come una volpe rossa! E sono luminose, piuttosto scuro ".

Registrato Elena Shevchenko

"Ieri, da asporto il figlio dalla scuola materna - era in lacrime. Si scopre che Sergei, un ragazzo dal suo gruppo, rompere con lui! - dice Daria, madre di 5 anni Daniel. - lo conforta, gli assicurai che avevano riconciliato. E penso tra me e me: il giorno si dimentica di pensare a tre Sergei già trovare un nuovo amico! Che cosa è l'amicizia che hanno a quell'età! Oggi un amico, domani un'altra, il giorno dopo il terzo ... "In effetti, l'amicizia dei bambini è di breve durata, e la selezione di un altro compagno a volte inspiegabile e apparentemente casuale. Gli adulti sono difficili da prendere sul serio il rapporto tra bambini in età prescolare: l'impressione che questa lunga amicizia "per gioco", così come tutti nei giochi dei bambini. psicologo infantile Galia Nigmetzhanova non è d'accordo: lei è fiducioso che la scelta di un altro non è casuale. "Anche in un gruppo di cursori, si può vedere che un bambino sperimenta simpatia persistente per un altro. Nei bambini più grandi, ci può anche essere vero affetto. E alla separazione (ad esempio, in connessione con il movimento) di un bambino può annoiarsi e costantemente ricordando il suo piccolo amico. E a sei anni di amicizia come un solido senso del tutto ovvio. " Ma perché sono bambini amicizia così volubile e come gli adulti trattano? "Come un fenomeno molto significativo nella vita di un bambino - è fiducioso l'analista Daniela Bran (Danièle Brun). - E 'proprio a causa della sua variabilità (e nonostante esso) permette ragazzi e le ragazze di studiare le diverse caratteristiche di ogni altro e, più in generale, -. Relazioni umane "

per il mondo

sapere

Il loro primo "amore"

Sono cinque, sei, sette anni; si amano - e non lo nascondono. Hanno tutto "da adulti" - naturalmente, oltre a desiderio. non ti preoccupare i genitori, al termine del periodo edipico, i bambini acquisiscono nuovo allegato e di imparare un rapporto diverso.

Ricorderò sempre la faccia sconcertata di mio figlio al suo primo giorno di scuola materna. Era abituato alla società dei genitori e l'infermiera, e poi intorno c'erano tanti volti nuovi! L'ho visto tutti i giorni, è difficile lasciare andare la mia mano ed essere uno tra gli altri bambini e adulti. Ma una settimana dopo, a mala pena di entrare in scuola materna, si gettò un nuovo giocattolo per mostrare qualche ragazzo, e mi resi conto che suo figlio non si sente più perso. Così, io, senza il mio aiuto, per far fronte alla nuova situazione per lui. "Siamo sempre stati amici per qualcosa, ma prima di tutto - per non essere soli" - conferma Daniela Bran. Quando il prossimo, il bambino si sente più sicuro nei bambini, è più facile affrontare l'ansia e incertezza. Inoltre, al fine di crescere e poi separato dalla sua famiglia, egli deve capire che si può amare non solo i genitori, i fratelli e le sorelle, ma anche altre persone. "L'amicizia - è una sensazione speciale - ha detto Galia Nigmetzhanova. - Nel rapporto con la famiglia è sempre più cura gli uni degli altri. In amicizia dei bambini non è (o questa cura iniziata da adulti, non i bambini stessi). Per ogni bambino della stessa età - è soprattutto un uomo con cui è possibile condividere la gioia e sperimentare insieme, che è facile e buono per giocare e qualcosa da fare insieme ". E poi anche i migliori genitori non possono competere con gli amici del suo bambino. I rapporti familiari e le relazioni di amicizia sono molto diverse - non sono intercambiabili. "Anche un rapporto di amicizia con i loro genitori - tutti la stessa gerarchica - dice psicologo infantile Irina Mlodik. - Un piccolo bambini comunicano tra loro a parità di condizioni. Inoltre, l'età di quattro o cinque rapporto di un bambino con i suoi genitori è già stabilito e non è pieno di sorprese. Egli conosce la sua famiglia e si rende conto che essi non scompariranno dalla sua vita. I rapporti con gli altri bambini, al contrario, sono imprevedibili e, eventualmente, di breve durata - così hanno bisogno di costruire ogni volta, investire in loro, li amare ". Vista dal lato - i bambini appena giocare insieme. Ma in realtà, per loro non è solo divertimento, ma un vero e proprio lavoro spirituale.

quando intervenire?

Come noi, i genitori, comportarsi, per aiutare i bambini a sopravvivere tutte le vicissitudini di amicizia infanzia? "In 3-4 anni il bambino è ancora molto importante per mia madre era vicino, eppure tanto più interessati al mondo circostante. Che la madre può insegnare il figlio o la figlia di fare conoscenza con gli altri bambini, che spiega perché un altro bambino arriva in ogni caso, mi dica come risolvere il conflitto", - dice Irina Mlodik. Ma il più vecchio il bambino, tanto meno dovrebbe essere l'intervento degli adulti nei suoi rapporti con gli altri bambini. "Mai imporre amici che non amano lui - suggerisce Daniela Bran. - Forzare amici - poi invadere lo spazio privato intima del bambino ". Non è necessario per affrontare i conflitti e per cercare di far rivivere un'amicizia, che si è conclusa: "Si conclude nel momento in cui il bambino è pienamente sperimentato quello che volevo sentire e capire." G. Ch

Adatto ai bambini: è una cosa seria!

Sasha, 5 anni

"Sono altri amici con le ragazze: Arish, Ksenya, Eley, Masha, Aida ... A volte i ragazzi: Gosha, Sasha, Vanya. È vero, egli è avido, giocattoli non. Una volta che ci siamo incontrati con un mio amico preferito per la strada: era in piedi su un lato della strada, ed io - dall'altro. Ci salutò con la mano l'un l'altro le mani e gridò: "Hey!" Giochiamo con i suoi amici. Abbiamo un sacco di giochi. Basta che non la palla, non abbiamo la palla. Una bambola è: abbiamo posto loro di dormire, di alimentazione - è chiamata a svolgere nei "Madri e figlie". Il mio migliore amico Arisha breve bianco, o di capelli piuttosto giallo, lei è più grande di me, lei era già sei anni. Ma abbiamo avuto la stessa altezza. Quando ho visto la prima volta Arish, mi è veramente piaciuto. E volevo solo essere amici con lei. È vero, in primo luogo ha scappata da me. Corsi dietro. Ma non ha mai preso troppo in fretta corre. Siamo diventati amici il giorno successivo per una passeggiata. Non so se andremo con lei a scuola ... Mi piacerebbe! "

Registrato Elena Shevchenko

"I" e "non-io"

I bambini - egocentrica: non sono ancora in grado di mettersi al posto di un altro o di adottare il suo punto di vista. Prendono a cuore le sorti del protagonista favole non per gentilezza, ma perché identifica direttamente con lui. * Comunicare con gli amici, a poco a poco impara a capire e sentire altre persone considerano i loro interessi, a cedere e l'empatia. E allo stesso tempo, saperne di più su se stesso. "Per ogni essere umano, e piccole tra cui l'altro - è uno specchio, - dice Galia Nigmetzhanova. - Il bambino dice: il mio amico è in grado di saltare bene, e in questo modo posso fare qui. Egli trae un uomo come quello, e io sono in un modo diverso. Vedendo qualcosa nell'altra, lo trova in se stesso e attraverso questo confronto inizia qualcosa su di te per capire ". Inoltre, il bambino si vede con gli occhi di amici "ha detto Bob, che io sono coraggioso!", "Kate dice che sono bella!" - e queste opinioni anche formare la propria identità e l'autostima. A volte i bambini stanno guardando altre somiglianze, in sintonia con l'altro. "Questa amicizia può essere lungo, perché è sicuro per i bambini, - dice Irina Mlodik - questi bambini non litigare (e quindi del male a vicenda), proprio perché tra loro non ci sono differenze gravi." Ma allo stesso tempo può anche essere noioso, perché non porta con sé una scoperta speciale. "Ma ci sono bambini che non giocano bene," somiglianza "e" dalla differenza "- continua Irina Mlodik. - Sembrano completarsi a vicenda. Tali amicizie possono essere molto forte, è più arricchimento e loro sviluppo. "

Scuola della comunicazione

"Oggi non voglio andare in giardino! Arina malato, io senza noioso da giocare "- tali dichiarazioni, si sente spesso dai loro bambini. Per ogni bambino - soprattutto quella con cui giocare bene. Ma il gioco - non solo un processo spontaneo. "Ognuno degli amici hanno la loro visione di gioco, e dobbiamo trasmettere in qualche modo la sua idea ad un altro, fare in modo che la vostra idea è migliore per mostrare la volontà e non fare del male a vicenda, non spingere, e l'interesse, Captivate. O, al contrario, di essere flessibili e di incontrare. E 'in gioco, i bambini acquisiscono competenze sociali", - dice Galia Nigmetzhanova. "E se i genitori stanno scommettendo su tutti i tipi di attività di sviluppo, il bambino non ha abbastanza tempo per giocare su amici - prosegue Irina Mlodik - che può essere un grave omissione per il suo futuro. Perché è in dialogo con i loro coetanei e sviluppare l'intelligenza sociale, la capacità di capire gli altri e comunicare con loro in modo efficace ".

I genitori dovrebbero essere cauti se un figlio o una figlia sceglie di amici unico che ha la maggior parte dei giocattoli "cool", e il rapporto con i bambini costruiti disinteressata e diseguale. "Alcuni bambini già a 5-6 anni manipolare facilmente i loro coetanei, - dice Irina Mlodik. - Se non mi dai questo giocattolo, non sei più mio amico, "E 'molto frustrante per i bambini, si perdono, non so come reagire, come difendersi. Se loro strada questa amicizia, vanno avanti per il piccolo "ricattatore", e che, dopo aver raggiunto quello desiderato, ha adottato queste pratiche. " In questi casi, i genitori dovrebbero intervenire. Qui la cosa più importante - i bambini spiegano i loro sentimenti. Quello che è soggetta a manipolazioni, per spiegare che non è possibile utilizzare il rapporto di buoni amici per i propri scopi. Bambino che fanno male, - il sostegno, per citarne i suoi sentimenti e spiegare quello che è successo tra lui e un amico. E poi delicatamente per vedere come si sviluppa la situazione, e di tanto in tanto di nuovo per tornare a questa conversazione. l'amicizia dei bambini non è priva di conflitti, incomprensioni, rotture, che possono causare il dolore del bambino. "Per un bambino di cinque anni può essere un vero e proprio dramma delle parole" Io sono con voi non è più in buoni rapporti, "- spiega Galia Nigmetzhanova.- bambini per davvero: la perdita, il tradimento, il supporto. Far fronte alle esperienze dolorose - è quello di diventare un po 'più maturo ". E 'importante che in questi tempi i genitori supportati bambino. Abbiamo ascoltato, chiesto ciò che sente, condiviso le sue esperienze. Ma le parole "non ti preoccupare, zavedesh nuovi amici!" Irina Mlodik considera inadeguato, in quanto scontano i sentimenti del bambino. Questo può dare adito a preoccupazioni in esso (nel rapporto - è qualcosa di fragile, si rompono in fretta, e nessuno sarà anche sperimentando), la sensazione di essere soli e gli uomini più vicini e saggi incompreso nella sua vita.

per spostare parte orizzonti

Kindergarten o la casa del suo amico ci portano la notizia. "Immaginate, Roma aveva tre sorelle e un fratello, erano tutti così divertente insieme!"; "Quando ci siamo seduti al tavolo, il padre di Igor ha detto che è necessario prima di tutto per pregare. Mamma, che è Dio? "; "Ksenia detto che suo padre è disoccupato, non hanno soldi, e lei non ha fatto nulla hanno presentato un compleanno!" L'amicizia - un territorio dove ogni bambino porta il suo universo e la confronta con altri, più conoscere il mondo di fuori del loro casa. Si chiedono, criticare, disapprovare, si riferiscono propria ed altrui. Così a poco a poco, i nostri figli di conoscere il mondo e imparare a capire se stessi e gli altri. Crescono lentamente e sono separati dalle loro famiglie.

I loro amici possono essere i bambini da famiglie diverse. Naturalmente, il bambino non pensa, religiosi, le caratteristiche culturali nazionali, lo status sociale e la situazione finanziaria delle diverse strategie di genitorialità - che cattura solo dettaglio particolare. Ma questi mikrootkrytiya molto importante. Grazie a loro, a poco a poco v'è la comprensione, che gli altri possano vivere in modo diverso, a parte un po 'gli orizzonti, immagine del mondo diventa più complicato. "In questo senso, l'amicizia non è solo arricchisce, - dice Irina Mlodik - ma sviluppa anche una tolleranza, la capacità di accettare e rispettare chi è diverso da me. E 'certamente importante qualità -. L'interesse per l'altra persona " * I. Cohn, "Amicizia" (Peter, 2005).

Se il bambino non ha amici

Il motivo, molto probabilmente, nel comportamento dei genitori. Forse non sono a conoscenza del fatto che qualcuno oltre a loro sarà per il loro bambino un valido, significativo e in grado di influire su di essa. E perché non involontariamente dargli l'opportunità di interagire con gli altri bambini. O dei genitori, direttamente o indirettamente, ispirano il bambino, il mondo non è sicuro, gli altri ragazzi - incomprensibili, male, può causare danni. ansia propria di adulti o loro vicinanza può anche interferire con il bambino a stabilire buone relazioni con gli altri bambini. Aiutare in questo caso richiede un adulto, perché senza il loro sostegno, il bambino è difficile da imparare a comunicare. I bambini possono contribuire a mini-gruppo con un insegnante amichevole o psicologo che li aiuterà a sviluppare le capacità di comunicazione. Irina Mlodik

Indirizzi di assistenza psicologica a bambini e adolescenti possono essere trovati nella sezione "Tutti gli indirizzi".