Da conversazioni con loro o rimpiangere il passato

Da conversazioni con loro o rimpiangere il passato

I primi cinque o sei anni e che non stavi pensando a questo proposito, volevano essere, solo per essere - perché avete dato inizio con la madre ed espandere gradualmente il mondo, e nonostante essa, quando era poco gentile. Essere - di rimanere nel presente e il suo riflesso in voi. Futuro nelle tue braci non c'era, e non sembrava in esso - "Oggi" si verifica da sola e ha chiamato Poi cominciò a germogliare dalla "domani", e si è diventato primerivat al futuro in un sogno a qualcuno di essere quando si cresce. E 'stato solo un sogno - non è il desiderio, e un brutto pasticcio non è sempre più gustoso dal fatto che vi aiuterà a diventare un soldato. Poi hai guidato un travolgente desiderio di essere liberi dal potere degli adulti di diventare un adulto. E sei diventato uno. E saltò fuori dai pantaloni, e si arrampicò fuori del suo modo di cercare, cercare, cercare ...

E così il tempo zhivesh, quasi senza guardare, con entusiasmo tirando telescopico collo antenku Baska con una manopola su di esso guardare Vpered. Tutti voi desiderate, e il mare esiste ancora sul ginocchio. Poi si inizia a vedere che non tutto può, non è onnipotente, realizzato qualcosa, ma il mondo non si trova ai vostri piedi - e, in generale, tutto il diavolo è questo? Avete più di 40 - e che cosa?!

Spesso cominciare a guardare indietro ... Certo, in passato un sacco di bene. Ricordo, e dopo Galina Gamper sospiro: "Come un disperato ero giovane, come divinamente stupido." E Vse esiste ancora doveva venire - una molla in tempesta all'autunno con pollo ee podschetami era così lontano. E adesso - che considerano. Tenete d'occhio, sbirciando ... e vedere quanti possono combattere pazzo (se stesso), le scorte corse, ho voluto il meglio, ma si è scoperto - non sarebbe in cerca degli occhi. E tutto quello che fatto voi stessi. Sam si è fatto! Già fatto, napahal, nakolbasil! Ho sputato in qualcuno - sputo non tornerà, e tornare indietro e - quindi non è tuo. È possibile, naturalmente, strapparsi i capelli e sporcizia ceneri ee alle nuove otraschivaniya per fornire scopo del lavoro sul estraibile sotto il proprio lamento: "Abbiamo dovuto ..." si può chiedere perdono, otmalivat, espiare, per ricevere l'assoluzione ... E 'possibile che spesso e succede a sviluppare il ruolo della vittima, in cui le azioni sono state in precedenza colpa mamma, papà, insegnante, governo, malocchio ... prima che il potere sovietico, e ora i soldi. Beh, non senza la loro partecipazione - a volte mortale, ma sempre facendo lo stesso. E nessuno di voi non hanno fatto prima e nessuno viene invece ora.

Iterate vissuto giorno dopo giorno - la vita non è sufficiente. Tutti pereberesh no, e se è necessario? Ma se si inizia a prendere a pensare, "avrei dovuto ..." Guarda te stesso allora e di oggi. Perché, perché hai dovuto poi fare esattamente come hai fatto? Perché ora vuole cambiare? Quello che si dà è quello che si vorrebbe cambiare qualcosa in passato, come è collegato con ciò che è importante per voi oggi? Non è stato facile, però, dai legni e burroni, attraverso tubi fuoco, acqua e rame, ma il vostro sentiero che conduce a ciò che è caro a voi? O è un bug? E se è così, anzi, "Che cosa ho fatto?" Chiedetevi: "Come posso fare questo?" E guardo il risultato al top, anello per anello, fino naydesh dove "buone intenzioni" rivolto a "come al solito", e che esattamente cosa hai fatto per così trasformato. Naydesh - probabilmente non si ripeterà: il rastrello più e più volte arriva qualcuno che non capisce come lo fa. Perché non è di per sé un errore - un errore, ma un errore - non prendere la sua lezione. Ha risolto - prendere. E poi si inizia a risultare meno spesso di tornare e Crunch al collo, scrutando Vpered, smettere di annegamento in passato e la testa nelle fantasie del futuro, tutto scoprendo sempre più se stesso presente e vivere in essa. Vivo oggi, non oggi, dei quali profondamente non si preoccupano di ciò che stava per essere. LIVE non inventare, ma vivere la vita cresce dal vissuto, sperimentato, feltro e ieri consapevole e domani a cielo aperto - così com'è, non è subordinata ai desideri del piede sinistro. Pigmalione, ogni giorno noi stessi stabilito oggi di me stesso ieri, è anche all'ultimo espirazione non può pulire la fronte e dire: "Questo è tutto! Fatto! "Quindi, se o meno e provare? Ma decidere da soli.