Imparare a capire le persone di altre culture

Le persone di nazionalità diverse, con tradizioni e costumi insoliti tra noi diventa sempre più. Come imparare a vivere insieme e capirsi meglio? Psicofisiologia Victor Arshavskii offre uno sguardo al problema dal punto di vista ... il nostro cervello.

Imparare a capire le persone di altre culture

Psychologies:

Perché nel mondo di oggi, dove le distanze sono in rapido declino, la civiltà e la cultura convergere e interagire, continuiamo a dividere le persone in "noi" e "loro"?

Victor Arshavskii:

E 'nella nostra natura. Siamo diversi gli uni dagli altri non solo in apparenza, il carattere o la religione, che noi confessiamo - il nostro cervello è cablato in modo diverso! Il diritto e la metà sinistra di esso, come è noto, sono asimmetrici. In qualsiasi attività mentali complessi sono coinvolti, entrambi gli emisferi del cervello, ma alcuni di noi sono proprio attivo, gli altri - a sinistra. A destra ci connette con il mondo esterno attraverso le immagini (tutti i bambini sono nati destro del cervello e rimangono così fino a circa 8-10 anni). Grazie al lavoro dell'emisfero sinistro, si capisce altre persone e codici culturali, in particolare la lingua. Idealmente, ognuno di noi deve essere in grado di elaborare le informazioni di destro o emisfero sinistro, a seconda delle esigenze di un particolare ambiente o situazione. Ma non avviene: uno di loro è acceso, che determina il tipo di pensiero caratteristico dell'uomo. Inoltre, si può supporre che su questa base e diviso la civiltà - occidentale e orientale.

Imparare a capire le persone di altre culture

Victor Arshavskii, Dottore in Scienze Biologiche, l'autore della teoria di attività di ricerca (insieme Per ogni caratteristica dei due tipi di pensiero?

B. A:.

Esattamente. La civiltà occidentale è orientato a cambiare attivamente il mondo, di parte analizza le relazioni causali. Essa si basa sul pensiero linguistico e logico, che è responsabile per l'emisfero sinistro. Alcuni la civiltà orientale percepire il mondo come una realtà immutabile e concentrarsi sull'adattamento umana ad esso. Per fare questo, usano principalmente la possibilità di forma-pensiero spazialmente (emisferica). Il tipo dominante di pensiero è passata di generazione in generazione.

Pertanto, una persona di un'altra cultura, e ci sembra di essere inadeguati?

W. A:.

Così è: è inadeguato per la nostra percezione del mondo, proprio come facciamo noi - per lui.

Come trovare un linguaggio comune con coloro che vedono il mondo in modo diverso?

B. A:.

Per cominciare, cercate di non interferire nella sua vita. Ecco un esempio: in Magadan, in epoca sovietica, sono stato testimone dei popoli settentrionali di apartheid. Paleo-asiatici, per cui la maggioranza degli abitanti del nord - la gente con mentalità fantasiosa. La madre di famiglia Chukchi non ha detto che il bambino: "Impariamo," dice, "Alzati, e vedere." E qui spostato gli europei - a lavorare, e con l'impegno missionario: sono venuti e hanno agito come se sapesse come essere migliore rispetto alla popolazione indigena. I bambini sono analfabeti - di conseguenza, devono essere lontani dalle loro madri e messi in collegi. E i figli del Chukchi, guidata da nostalgia di casa, all'inizio della primavera correvano sciare sulla tundra innevata nei loro campi, per 100-200 chilometri. Una volta ho chiesto a uno dei ragazzi, ha trovato la sua strada di casa. Egli rispose: "Tundra perché puzza ..." Questi bambini hanno trovato un modo per sentire l'odore! Europei potrebbero capirli? esempio opposto: il governo danese al momento regolano strettamente l'entrata degli europei in Groenlandia. Come risultato, eschimesi tutto adeguati mantengono il loro stato psicologico, percepita parte alquanto necessaria della cultura europea. E il più eclatante esempio - i giapponesi: sono riusciti a preservare le tradizioni della loro società, e di conseguenza hanno portato il paese alla ribalta della civiltà tecnologica. Si scopre che il più significativo - si tratta di un lungo, non violenta, la penetrazione del paziente di una cultura ad un'altra? Ma ci vuole un sacco di tempo in Groenlandia ...

B. A:.

O jacuti che durante trecento nonviolenta cristianizzazione acquisito la maggior parte di risposta di tipo emisferico misto adattativo.

Ma ci sembra di avere questo no: persone di altre culture - è i nostri compagni di casa, partner alla pari per la sopravvivenza ...

B. A:.

Mentre noi percepiamo "alieno" come un alieno, e rimane uno sconosciuto - poi v'è la necessità di sopprimere o distruggere. Ogni civiltà ha sviluppato i suoi principi di pensiero, il loro sistema di contatto, le caratteristiche, garantendo un funzionamento ottimale in condizioni di stress. Dobbiamo renderci conto che la nostra cultura - non solo possibile norma. cultura quotidiana di qualsiasi civiltà moderna è focalizzata sul contatto per aprire le persone tra loro. Se ha preso all'entrata per salutare, poi sarà naturalmente salutare bidello-tagiko, e in risposta ad incontrare un sorriso e di augurio. Se non esiste una regola - non essere sorpreso dal fatto che i vicini di casa (non importa di quale nazionalità essi siano) vi tratterà con sospetto.

Gli abitanti del Caucaso e dell'Asia centrale sono concentrati sulla strada giusta del cervello di pensare, così come altri cultura orientale?

B. A:.

Molto probabilmente sì. Ma, naturalmente, fare affidamento sul fatto che ognuno di noi, e in particolare la società, costruire relazioni con i migranti, sarà sempre fare concessioni per le differenze fisiologiche - un'utopia. Sono convinto che l'unico strumento per risolvere il problema è una legislazione dura, prescrivendo regole generali di comportamento per tutti coloro che vivono nello stesso territorio. Forse non tutti - i cittadini di questo paese, ma tutti sono tenuti a pulire, per esempio, il vostro cane, spegnere musica ad alto volume dopo le undici di sera, o mandare i figli a scuola. Deve fare tutto, allora non c'è motivo di conflitto e di aggressione, casa comunque. In realtà, si sta chiamando ad imparare solo accettare il mondo in tutta la sua diversità?

B. A:.

E 'solo la parte più difficile. Ma la più interessante! Questo è qualcosa che dovrebbe essere portato fin dall'infanzia. La capacità di pensare in diverse coordinate, offre infinite possibilità, è molto potente di riserva del nostro cervello. Possiamo essere d'accordo solo se concordato di sviluppare due tipi di pensare a nostra disposizione.