W. Baer "terapia creativa - la terapia della creatività"

psicoterapeuta Filosofo e praticare confuta una serie di miti circa arte terapia. In particolare, è controllata, e il metodo "frivole".

W. Baer

Anche i terapeuti fanno spesso riferimento a l'arte-terapia come studenti di disegnare lezioni: questo non è grave. Il lavoro del filosofo tedesco e allo stesso tempo praticando psicoterapeuta Udo Baer confuta questa opinione. Egli descrive i problemi profondi personali di clienti (paure segrete, il divieto ai sentimenti) e il modo in cui vengono risolti nel corso di disegno, scultura o disegno collage tessili. Il materiale ha un ruolo importante: "diversi servizi di qualità offerti alla clientela e la diversa qualità del contatto." Ad esempio, una sciarpa di seta invita più a movimenti leggeri e oscillanti, anche se il "può trasformarsi in una corda che viene tirato su, che si legano e anche picchiato." Altrettanto importanti sono le immagini simboliche che i clienti creano essi stessi o su richiesta del terapeuta. Ecco ciò che l'autore scrive l'angelo custode: "Non ho mai incontrato nessuno che non riusciva a pensare a niente in risposta a queste parole, per questo simbolo. Me ancora e ancora ... sorpresa quanto bene sanno perché esiste, come può e deve proteggerli. " Una delle caratteristiche dell'approccio Udo Baer - "living-non vivente" il fatto che egli presta molta attenzione a lavorare con il corpo, la sua strada, con l'opposizione "dentro-fuori", "stress-rilassamento", CLASS 552.