Piede Oliver Sacks' come perno "

Immaginate ti svegli un giorno e scoprire di avere ... senza gambe. Invece, sul letto è qualcosa di estraneo, a quanto pare piantati. Di cosa si tratta? Chi è stato? Orrore, panico ...

Piede Oliver Sacks' come perno

Immaginate ti svegli un giorno e scoprire di avere ... senza gambe. Invece, sul letto è qualcosa di estraneo, a quanto pare piantati. Di cosa si tratta? Chi è stato? Orrore, panico ... I sentimenti sono così insoliti che sono quasi impossibili da superare. Su come il corpo si rompe l'immagine (perché queste sensazioni vengono chiamati nel linguaggio della neuropsicologia), racconta nel suo libro toccante "Il piede come perno" famoso neuroscienziato e scrittore Oliver Sacks. Viaggiando attraverso la Norvegia, ha contrastato duramente e strappato i legamenti della gamba sinistra. Ha subito un'operazione complicata e molto tempo di recupero. Ma la comprensione della malattia ha portato alla comprensione della natura Caksa corporea "I" persona. E, soprattutto, è riuscito ad attirare l'attenzione di medici e scienziati di rari disturbi della coscienza che cambiano la percezione del corpo e che i neurologi non ha molta importanza. Tradotto dall'inglese da Anna Alexandrova

ASTREL, 320.