In memoria di Boris Strugatsky

Lunedi ', 19 novembre è morto scrittore di fantascienza Boris Strugatsky. Le opere dei fratelli Strugatsky hanno definito lo spirito di un'epoca. Hanno cambiato la nostra visione del mondo? I suoi pensieri Psychologies osservatori sono divisi.

In memoria di Boris Strugatsky

Nicholas Kryschuk, scrittore, autore di "Circle of Paradise" (Time, 2010), "Biografia di l'uomo interiore" (prima del settembre 2007) e altri

"Trovo difficile parlare qui solo di letteratura. Sapevo Boris Natanovich personalmente lavorato con lui. Era una persona di riferimento, fine, perspicace, sensibile ... Ma la cosa più importante, era un uomo religioso. Non religiosamente - Boris Natanovich credeva nell'uomo, nella sua capacità di trasformare. E in questo senso, per me Strugatsky - soprattutto le grandi umanisti. Non ribelli e creatori. Essi non sono tanto un sistema con il marchio alla ricerca di una via d'uscita. E costruisce una persona -. Un consapevole e complesso "

Alexander Orlov, dottore in psicologia, professore di Psicologia, Facoltà di Scuola Superiore di Economia:

"Ho scoperto lo Strugatsky del tempo scuola, t. E. Negli anni '60 del secolo scorso. E subito mi sono innamorato. Con i loro eroi positivi vogliono associarsi - mi sembravano molto in sintonia e nel tempo, e le mie aspirazioni personali. Inoltre, lo Strugatsky stati in grado di parlare delle questioni sociali e psicologiche più urgenti non sono moralismi, non scioccanti e accattivanti e deliziare il suo dono artistico. Vorrei citare lo Strugatsky a una serie di futuristi più importanti del nostro tempo. E li ringrazio per quello che ci hanno dato speranza per il futuro - così difficile, così difficile, ma ancora un futuro felice. Un futuro in cui ci sia spazio per le nostre scelte personali. A questo proposito, il contributo del Strugatsky non confrontabili per me con tutti coloro che hanno cercato di dare la nostra generazione un'ideologia ufficiale sovietica. "

Dmitry Leontyev, dottore in psicologia, docente dell'Università statale di Mosca. Lomonosov:

"Io, come, probabilmente, e tutta la nostra generazione, Strugatsky amato per quello che chiamavano il meglio di noi - hanno scritto sulle capacità umane, apre prospettive a noi. Hanno messo i loro personaggi a domande che non hanno risposte chiare. E l'eroismo interna dei loro eroi era che sono stati risolti a cercare queste risposte: a rischio, di assumersi la responsabilità, di trasgredire - e attraverso questo creare nel umano stesso. Forse è dovuto al Strugatsky so che l'uomo può e deve scegliere ciò che diventerà. La nostra vita - un risultato della nostra scelta ".