È stata la mia rivalità con i fratelli e le sorelle?

È stata la mia rivalità con i fratelli e le sorelle?

Basti riunire tutta la famiglia e si può essere sicuri che quasi certamente arriverà questo momento. La sorella maggiore nota impegno - in tal modo un tono che si fece infuriare ancora profondo nella mia infanzia. Clumsy scherzo fratello minore, e mia madre chmoknet con entusiasmo la guancia ... E noi non hanno tempo a lampeggiare come rivalità tra fratelli, il risentimento e il dolore ci riempia come se siamo stati trasportati in una macchina del tempo indietro di molti anni.

Felicità unicità

la rivalità dei nostri figli con i fratelli non passa mai inosservata. "Il ruolo di un fratello o una sorella nella formazione della personalità è molto importante, più importante che la battaglia per il possesso dell'amore di una madre - dice lo psicologo francese Marcel Rufo (Marcel Rufo). - La presenza di altri consente - attraverso somiglianza e differenza - a definirsi meglio come "*. Ma non è facile, perché la rivalità tra fratelli e sorelle si gioca non solo. Queste relazioni implicano sempre una terza parte - i genitori - e il desiderio di eccellere, di eccellere di fronte a loro. E molto dipende dalla loro posizione.

Un genitore è raramente una posizione obiettiva. "Tutte le famiglie hanno animali domestici - di mio padre, della madre o comune - ha detto Marcel Rufo. - Lo so, l'ho detto, mi può scuotere molti: i genitori vogliono essere giusto per tutti, e in particolare nella distribuzione di amore. Tuttavia, insisto a dire. " E non è necessario che i genitori preferiscono chiaramente uno dei bambini. Essi possono amare altrettanto forte, ma non nello stesso modo. Troppo dipende dal fatto che sono nati in un momenti felici o in difficoltà, dal primogenito, o è una figlia tanto attesa dopo tre ragazzi, se il bambino è nello zio disordinato o la nonna-poeta raffinato come. I bambini con sensibilità catturano la differenza rispetto a se stessi, e non conoscendo le ragioni, lo percepiscono come una manifestazione di disuguaglianza. E così fanno del loro meglio per essere come un fratello o una sorella - o qualsiasi prezzo diverso da loro - invece di dover aprire ed essere felici nella loro unicità.

I rivali o complici?

Rivalità, originariamente inerente al rapporto tra fratelli, può essere complicata da molti fattori, come il divorzio. "La morte del padre o madre di famiglia può aumentare la responsabilità che grava sulle spalle della vecchia - dice Marcel Rufo. - Ragazza compensa l'assenza della madre, e il ragazzo prende il sopravvento la parte delle autorità partivano dalla famiglia di suo padre ". Le sue difficoltà incontrate dalle famiglie con bambini provenienti da diversi matrimoni. Caso particolare - una grave malattia di uno dei bambini, che tira automaticamente tutta l'attenzione e la cura. Ognuna di queste situazioni, acuisce la concorrenza e indebolisce l'altro elemento essenziale del rapporto fraterno-sorella - la complicità. C'è da meravigliarsi che le riunioni di famiglia si trasformano in nel procedimento: Vorremmo ricordare a vicenda rimostranze di lunga data, nella speranza almeno ora di ristabilire la giustizia.

Ma anche allora, quando la relazione di fratelli e sorelle aspetto roseo, non deve ingannare noi stessi. E 'possibile che la concorrenza in questo caso è giocato piuttosto una scena diversa. Ad esempio, una donna è in grado di entrare più volte in un rapporto d'amore con uomini sposati solo per affrontare il suo rivale - come una sorella del bambino di fronte. Un uomo in grado di competere furiosamente con i colleghi, chiede il riconoscimento del boss - come ottenere l'attenzione del suo padre, che ha comunicato di più con un altro figlio. Anche la scelta di compagni, siamo spesso alla ricerca di somiglianze con i fratelli e le sorelle, o, al contrario, pronunciato differenze.

E 'possibile per proteggerli dai disagi e pericoli della rivalità dei propri figli? Probabilmente no, ma che non è necessario. "L'invidia - il motore di un concorso - sottolinea Marcel Rufo. - Coloro che sono geloso, o geloso, tormentato dal successo degli altri e vuole prendere il sopravvento su di loro, il che significa che per diventare migliore ". Così, vedendo una lotta di bambini, non dovrebbe interferire troppo presto: è necessario dare loro l'opportunità di possedere a se stessi. In caso contrario, i bambini possono "congelare" in certi ruoli: una ragazza che vuole dominare, il ragazzo, che non riesce a stare in piedi da soli senza una madre ... Ma dopo cinque minuti, forse si sarebbe venuto a un accordo. "La competizione tra i bambini è necessaria, ma deve essere costruttivo - ha detto Marcel Rufo. - Per fare questo, è necessario prestare maggiore attenzione alla qualità che distinguono i bambini gli uni dagli altri, cercando di sviluppare loro, e per il trattamento di ogni bambino secondo le sue caratteristiche di età e di personalità ". In altre parole, non dobbiamo solo amare i loro figli veramente diverso, ma, e lo accetto. * M. Rufo "Fratelli e sorelle, la malattia dell'amore" (U-Factoria, 2006).

Attività:

Disporre teatro

gioco di ruolo, che viene utilizzato nella pratica di terapeuti della Gestalt, permette di capire i loro sentimenti ... senza testimoni.

1. Trovare un momento in cui si è a casa da solo. A piedi da una stanza all'altra, libera da pensieri (concentrarsi sulla respirazione, aiuta a rilassarsi). Quando ti senti calmo e pronto per iniziare, guardarsi intorno. Scegli una cosa di "giocare" il tuo ruolo, e la seconda, che sarà il vostro fratello o una sorella. Agire spontaneamente, senza pensare, prendere qualcosa che il braccio "ha sarà tirato".

Ora podyschu per loro un luogo adatto. Per esempio, uno può essere messo sullo scaffale, l'altro - sul pavimento o su una sedia. Continuare ad agire in modo intuitivo, senza pensare. In questo modo si attiva l'emisfero destro del cervello (le emozioni, le immagini, la creatività).

Immaginate che queste cose hanno parlato. Cosa dicono gli uni agli altri?

Se ritenete che un bambino con te maltrattato, premuto su di voi, siete ingiustamente accusato, anche disprezzato, lasciare che la prima cosa - il tuo personaggio - solo "dire" su di esso. E poi immaginate di sentire la risposta del secondo personaggio - un fratello o una sorella.

2. La ragione per la rivalità tra fratelli e sorelle spesso sta nel fatto che ogni bambino sta cercando di essere l'unico a come i genitori (così come nel fatto che i genitori trattano i figli in modo diverso). Così si può giocare il dialogo del tuo personaggio con i suoi genitori (uno o entrambi), che rappresenta una terza cosa. Rimproveri, critiche, richiede spiegazioni, le denunce, la rabbia ... Express è aperto tutto ciò che hai accumulato, - ad alta voce, a voce alta, senza mettere le loro parole a qualsiasi censura. 3. Quando tutto espresso e "play" è finito, è possibile analizzarlo.

Qual è la dimensione e la natura dei personaggi? In quale luogo si mette loro? Quali parole (accuse, le spiegazioni) si sono scambiati? Cosa emerge copione?

Chiedetevi: in quali situazioni o relazioni (con chi?) Si agisce in questo scenario nella mia vita attuale? Quali sono i pro ei contro di una tale linea di azione per voi? Quali sono i benefici che riceverebbe se non ci fossero?

Infine, annotare i punti che si desidera cambiare qualcosa in loro attuali relazioni con gli altri (per esempio, imparare a dire "no" per trasferire la responsabilità di prendere l'iniziativa più spesso godere).

Questo

"Triumph" Scritto e diretto da Thomas Vinterberg

pellicola profondo e amaro su quanti scheletri sono memorizzati nel guardaroba delle anche le famiglie più ricche in apparenza. E di come l'incontro sotto il tetto dei genitori è in grado di accendere il fuoco per un lungo periodo di tempo, la passione apparentemente estinta. (DVD, Ekaterinburg Art, 2004).

Anna, 30 anni, insegnante di lingua inglese

È stata la mia rivalità con i fratelli e le sorelle?

"Siamo stati sorpresi di trovare che abbiamo molto in comune"

"Come un bambino, i genitori spesso chiesto la sorella di sedersi con me, prendere un asilo, una passeggiata. Olga all'età di nove anni e, come una bambina obbediente, non poteva rifiutare. Ma era difficile per me, e ho sentito. E penso che lei aveva paura di me - ero imprevedibile, potrebbe piangere se qualcosa non era a mio parere. Inoltre, i genitori hanno pagato più attenzione a me, e mia sorella, che allora era un adolescente, risentito e geloso. Abbiamo spesso discusso, Olga mi potrebbe schiaffo, a volte abbiamo combattuto i cuscini. Un altro ostacolo - l'attenzione degli altri. Mi piaceva essere al centro, non ha esitato a nulla, continuavo a suo agio ... mi ricordo il seguente episodio per il suo compleanno sorella chiamati amici. La mamma mi ha chiesto di non interferire e di non andare in una stanza dove c'era una festa. Ma volevo davvero, e io, naturalmente, entrato, ha cominciato a ballare, di attenersi a tutti, strisciare sulle ginocchia ... Si è scoperto che la vacanza con la sorella, e tutti sono impegnati solo in me. Ora posso capire molto bene come lei avrebbe potuto essere male!

Quando ho compiuto 15, i miei genitori hanno deciso di inviare i due di noi per rilassarsi. Olya resistito come meglio poteva, ma, a mio parere, contrariamente alle sue aspettative, il viaggio ha avuto successo. Abbiamo portato insieme impressioni generali, le emozioni, siamo stati sorpresi di trovare che abbiamo molto in comune.

Età adulta ci ha unito ancora di più. Siamo i bambini nati per la differenza nei primi nove mesi dello scorso anno e mezzo, abbiamo perso tre parenti e molto vicino a noi umani. Sono eternamente grato a mia sorella, perché lei si prese cura di sua madre negli ultimi mesi della sua vita: ho vissuto in campagna e potrebbe non vengono spesso ... Tutti i nostri conflitti sono ormai dimenticato, la gelosia e la rivalità non ci sono più, sostituiti da l'intimità incredibile che abbiamo trovato, quando finalmente ho avuto modo di conoscere l'altro. "

Registrato Yulia Varsavia