La mediazione rende la vita più facile

La mediazione rende la vita più facile La mediazione rende la vita più facile

Decisione № 4

, fare riferimento per l'utilizzo di

Se si risolve il conflitto persiste, la situazione si ferma, per ristabilire l'equilibrio nelle relazioni è in grado di sguardo neutro e accogliente dall'esterno. Il terapeuta vi aiuterà a capire il motivo per cui siamo stati in lite così offeso o perché non siamo in grado di trovare una via d'uscita. Allenatore o un Business Coach vi dirà come per comprendere le complesse relazioni gerarchiche sul posto di lavoro. terapeuta della famiglia capirà dove c'è un guasto in una relazione con un partner o con i bambini ... Eventuali prestazioni di assistenza professionale. Abbiamo deciso di attirare la vostra attenzione su un metodo relativamente nuovo di risoluzione dei conflitti - la mediazione.

Parte della legge, parte della psicologia, la sociologia, e una piccola parte della linguistica: questa è la ricetta della mediazione. Indipendente terzo - il mediatore - crea un'atmosfera riservata e costruttivo durante i negoziati e fornisce le condizioni per giungere ad una soluzione che non violi alcuna del lato. Ciò differisce dal procedimento di mediazione, il cui esito non può, in linea di principio soddisfare sia ricorrenti e convenuti.

"La corte - è quasi sempre un punto nel rapporto, e la mediazione - dot - dice il mediatore, l'avvocato e psicologo Tsisana Shamlikashvili. - coppie contrastanti sono coinvolti in volontari e rendono indipendente, nessuno imposto soluzioni. Il terzo, il mediatore, assiste le parti solo per sentire l'altro e trovare una soluzione che ha soddisfatto tutti. Importanti questioni vengono risolte in modo rapido e veloce, e costi finanziari e dei costi morali sono molto più bassi rispetto al processo ".

Tuttavia, la mediazione - non necessariamente in alternativa alla corte, aiuta a trovare una soluzione nei casi relativamente miti. Il suo scopo - per venire alle opzioni accettabili per tutti, sia in materia di famiglia (divorzio, eredità), relazioni sul lavoro o in situazioni di problemi sociali o di salute (in conflitto con il medico). Sorprendentemente, le persone che hanno comunicato solo via e-mail, tramite il mediatore d'accordo di parlare e prendere decisioni importanti per noi stessi.

Hai una domanda?

  • centro di mediazione e m destra. (499) 253 0130, mediacia.com
  • Organizzazione Nazionale mediatori t. (499) 253 2226, npnom.ru
  • mediazione e pratico conflictology t. (812) 328 9771, conflictology.spb.ru
  • La mediazione Centro t. (343) 375 1536, mediation-ural.com

Le risorse per la riconciliazione

Se lo si desidera, ogni persona può trovare la forza e le risorse per risolvere il conflitto. Tuttavia, all'inizio del processo di mediazione è difficile da credere: i partner sono impostati uno contro l'altro, teso o aggressivo, ognuno ha le proprie convinzioni, gli obiettivi, la visione della situazione. E bisogna essere molto ottimista per sperare in un risultato positivo ... Tuttavia, l'arte della mediazione è proprio per aiutare a vedere e prendere un altro punto di vista, e poi lavorare insieme per trovare una via d'uscita dalla crisi. Spesso - un inaspettato e creativo. "Tanto per cominciare, ogni partecipante ha espresso gli obiettivi fissati prima di lui - spiega Tsisana Shamlikashvili. - Tutte le curve sono espresse, il mediatore assicura che i fatti non sono distorti e tutti erano in grado di sentire loro. Il mediatore non consiglia, non giudica e non tollera alcuna conclusione. Il suo compito - di rimanere neutrale e rimangono aperti. Allo stesso tempo, cerca di non spegnere il conflitto, al contrario, permette alle parti entro limiti ragionevoli, per mostrare le loro emozioni. L'attenzione è sempre l'interazione tra i partecipanti del conflitto, i loro tentativi di vedere la causa di dispute e litigi da una diversa angolazione, per capire le loro esigenze e le necessità degli altri, senza la quale è assolutamente impossibile giungere ad una costruttiva, piuttosto che compromesso ".

E 'importante per determinare quando il conflitto ha cominciato ad emergere, trovare un litigi nodo e controversie. Il mediatore pone domande, prestare attenzione ai segnali non verbali (postura, sguardo, espressione facciale), cercando di non perdere il momento in cui le foglie di pressione, arriva almeno una conoscenza parziale, ci sono argomenti convincenti. La situazione cambia quando le persone sentono che capiscono che il loro dolore è sentito, la paura e l'ansia sono presi, e la parola tanto atteso. A questo punto, la connessione viene ripristinata, e partner possono andare avanti. Nel 2010, Lufthansa utilizzato con successo una mediazione per risolvere la controversia con l'unione di piloti, che stava per andare in sciopero e quindi potrebbe causare danni multimilionaria per l'azienda. "I partecipanti sono importanti per capire che per avere la sua propria - non è la cosa principale, è molto più efficiente di fare un passo verso l'altro, per ottenere rapidamente e con successo per uscire dalla crisi - aggiunge Tsisana Shamlikashvili. - Naturalmente, nel processo di mediazione le parti non possono sempre prendere una decisione, ma se succede, hanno firmato un accordo è legalmente vincolante ".

48-year-old Sophia ha chiesto al mediatore per "buon divorzio": "Probabilmente la prima volta che sono stato in grado di parlare liberamente di quello che mi interessa, e ottenere una risposta immediata alle critiche e la condanna ... ho visto che mio marito (ora ex) mi ascolta, e mi ha aiutato a girare per sentirlo. E così, nonostante tutti gli insulti esperti e disaccordi, siamo stati in grado di risolvere tutti i problemi difficili e per stabilire le modalità per stare con i bambini, la proprietà, il denaro. Resta quindi solo per formalizzare il divorzio ". "La mediazione è affrontare con molto più successo con le sfide che si pongono un lato in conflitto, rispetto ai metodi tradizionali di risoluzione delle controversie, - dice Tsisana Shamlikashvili. - Ogni giorno, aiutando a trovare una soluzione nelle situazioni più difficili, possiamo vedere che le persone sono in grado di negoziare con l'altro per mantenere il rapporto per il futuro, preoccuparsi della qualità della vita dei loro cari. - soprattutto i bambini, che soffrono durante i conflitti e in situazioni di divorzio. Inoltre, il desiderio di capirsi meglio ci aiuta a ottenere liberarsi della categorica in relazione ad altre persone e noi stessi ".

La vecchia pratica nuova professione

L'idea di riconciliazione delle parti in conflitto, con l'aiuto di un mediatore indipendente, che ha lavorato a lungo in Europa, ha ricevuto il sostegno ufficiale nel nostro paese. Il 1 ° gennaio 2011 è entrata in vigore una legge che protegge lo status della nuova professione e definisce i principi fondamentali della mediazione *. Può essere utilizzato non solo per la composizione delle controversie di lavoro e la famiglia, ma anche nel campo del diritto d'autore, la medicina, l'istruzione, banche e assicurazioni, se i risultati della mediazione non pregiudicano terzi. mediatori professionali possono lavorare persone con più di 25 anni con istruzione superiore e superato un corso sul programma di formazione per i mediatori.

* Il testo della legge federale № 193-FZ "On processo di risoluzione alternativa delle controversie che coinvolgono un mediatore (procedura di mediazione)," vedere. Sul sito della duma.gov.ru Duma

Si può anche essere interessati a: