Pianeta blu

Un tratto di acqua è 75% della superficie del nostro pianeta, ma di cui solo il 3% è la percentuale di acqua dolce. Molti dei più importanti marchi del mondo sono preoccupati per la scarsità di risorse idriche e di partecipare attivamente aiuti alle regioni colpite dalla siccità.

Pianeta blu

Se si guarda al numero, il pianeta dovrebbe essere chiamato non la Terra, e le acque: lo spazio acqua è il 75% della sua superficie. Tuttavia, l'acqua fresca dall'abbondanza di - meno del 3%. Molte aziende internazionali sono preoccupati per la crisi idrica e forniscono assistenza alle regioni in cui le persone soffrono di una mancanza di acqua potabile. Così, Giorgio Armani Group, in collaborazione con l'organizzazione "Green Cross International" si sviluppa Asqua per il programma di vita ( "Acqua per la vita"). Nel 2011, il nuovo sistema sui tetti delle scuole africane vlagoulavlivayuschie aiutato raccogliere 43, 3 milioni di litri di acqua potabile per la popolazione della regione orientale del Ghana e il fiume Volta. Piano per il 2012 - per raccogliere 40 milioni di litri per la gente del Ghana e della Bolivia, dove l'accesso ad acqua potabile non ha il 33% della popolazione rurale. La società Clarins ha creato una rete di acqua potabile per la comunità Morarano 1200 abitanti dell'isola del Madagascar, dove l'albero è cresciuto katafray. La corteccia viene utilizzato nella linea di katafraya HydraQuench di produzione: è a spese del dalla vendita dei prodotti di questa linea di acqua è stato costruito. Lumene è diventata la prima azienda di cosmetici nel mondo del lavoro sul programma WaterSmart ridurre il consumo di acqua. A causa di miglioramenti nella tecnologia nella fabbrica della società nella città finlandese di Espoo riusciti a ridurre il consumo di acqua del 30%.