Quando interviene il inconsce

Quando interviene il inconsce

In ambiente dell'ufficio spassionato (apparentemente) spesso giocato il vero dramma. Trascorrere nella stessa stanza, per l'intenso lavoro per 8-10 ore al giorno, molti di noi stanno sperimentando una forte pressione. In una tale situazione di conflitto non può essere evitato. L'intensità di amore e di odio è degno della tragedia classica. Dopo tutto, si arriva in ufficio con il suo (accumulate fin dall'infanzia) dubbi bagaglio emotivo, ansie e problemi irrisolti.

Hai una domanda?

  • La società 3wayCoaching, t. (499) 252 1207, www.3wayc.ru
  • Personnel Training Center "di classe", tel. (495) 624 2060, www.klacc.ru
  • La società di consulenza -. Istituto "Nuovo", vale a dire, (812) 325 5473, www.noi.ru

"Il rapporto con i colleghi spesso riflettono quei collegamenti che sono stati stabiliti nella nostra infanzia con le persone più vicine, - dice Vladimir Dashevskiy. - Comunicazione con una figura così autorevole come il capo, abbiamo di nuovo "perdere" il loro rapporto con i genitori e colleghi spontaneamente percepire come fratelli e sorelle o altri parenti che sono amati, o che erano gelosi ". In questo psevdoseme che si costruisce inconsciamente, l'allenatore può essere un mediatore imparziale e amichevole. Aiuta a sentire quanto è stato detto direttamente, e ha espresso qualcosa che di solito non dice. Grazie a lui, si può imparare come impostare le giuste priorità, di concentrarsi sulle loro capacità (piuttosto che gli errori del passato), per capire meglio i colleghi e superiori.

di coaching aziendale

Coach - non il terapeuta. Egli si preoccupa in primo luogo per la prestazione professionale di ciascun dipendente e la squadra nel suo complesso. L'allenatore parola è tradotto letteralmente come "coach", "mentore" - quello che porta alla vittoria. Allenatore - interlocutore attento, che aiuta a chiarire lo scopo, a prendere la decisione giusta per le circostanze date, per sviluppare una strategia efficace di comportamento. Ma ha lavorato con problemi psicologici, non va nei dettagli della storia di famiglia, che in molti casi sono la chiave. Così spesso i suoi clienti sono la psicoterapia paralleli. La durata di un allenatore dipende dalle esigenze del cliente: da una riunione di lavorare insieme per 3-12 mesi, durante la comunicazione una o due volte al mese. Costo consultazione ora - da 3000 rubli. AA

Quando interviene il inconsce

Vladimir Dashevskiy, uno psicologo, un membro del consiglio di associazione russa di Business Coach.

I tre punti di lavoro

1. "Perché non mi salutano?"

Elena, 28 anni, economista

"Io non capisco niente. Questa mattina, il capo non ha nemmeno salutarmi. Per tutta la settimana, se ha detto poche parole, poi con tanta freddezza che sarebbe stato meglio non accorgersi di me. Non ho mai sorrido - come se io non fossi un uomo, e la macchina! Sembra che lui è arrabbiato con me. Ma perché? Tuttavia, ero in ritardo su un Lunedi mattina, ma dopo che ho spiegato il motivo: ho avuto una terribile notte, perché il 6-anno-vecchio figlio di nuovo soffocante di asma, ho dovuto chiamare un'ambulanza. Per recuperare il ritardo, sono andato per il pranzo e siamo stati in seguito. Ma il fatto ha ignorato. Ma notare sempre quando qualcosa non va. Non mi capita spesso mi sembra che lui odia. "

Dmitri, 48 anni, Chief Financial Officer, responsabile del Helen

"Problemi con Elena? No, va tutto bene. Lei è ragazza responsabile e un lavoratore normale. Non ho alcuna pretesa di esso. Naturalmente, si può fare un errore, ma chi non lo fa? Lei dice che lei era in ritardo il Lunedi? Molto probabilmente, ma io non prestare attenzione a questi dettagli. La cosa principale è quello di ottenere il lavoro fatto in tempo. Mi fido del personale che fanno chiaramente il loro lavoro, ed Elena solo è uno di loro. E '- un professionista che far fronte alle loro responsabilità. I suoi problemi familiari? problemi personali non mi riguardano, io non posso permettermi di pagare i dipendenti più tempo di quanto richiesto dal business ".

vista del coach: "Il malinteso reciproca tra il dipendente e la testa è molto comune e può svilupparsi gradualmente in un conflitto latente. Elena ha bisogno di attenzione, ha bisogno di sentirsi costantemente il rispetto e il sostegno del loro leader. Dmitry non comprende questa necessità e considerare il rapporto con Elena (come con l'altro slave) solo in termini di carichi di lavoro. Egli non vedeva alcun motivo di essere a conoscenza delle loro aspettative, sentimenti ed emozioni. Elena emozioni importanti. Lei non ha il coraggio di parlare con Dmitri, di conseguenza ha accumulato irritazione, a volte sembra che sia pronta ad esplodere solo dal risentimento. Al fine di porre rimedio alla situazione, è necessario prestare attenzione a Dmitry lato emotivo delle relazioni con i dipendenti. Con Elena devono anche lavorare sulle sue aspettative: a causa loro che era in dipendenza emotiva sulla sua testa, ed è molto difficile la sua vita. Durante il coaching, si può offrirle un piano d'azione concreto: per salutare il primo (questo aiuterà a rimuovere la suspense di un nuovo incontro con il capo); chiarire le loro funzioni (Capire che cosa si aspetta da noi, rende il rapporto "trasparente") e ancora apertamente discutere di ciò che in modo inquietante, con Dimitri. Di conseguenza, si è reso conto che il capo, come un pragmatico, insieme esclusivamente sulla comunicazione d'impresa, Elena può accuratamente costruire un dialogo con lui, nel rapporto sarà chiaro e facile, e con loro la sensazione: mi rendo conto ... "

2. "Grazie a lei, perdo il lavoro!"

Olga, 43 anni, vice direttore

"Dal momento che la nostra azienda è venuto a Valeria, la mia vita è diventata un incubo. Esso si basa come una sorta di cavallo di lavoro, e di fatto, al fine di raggiungere i propri, pronti ad andare sopra le teste di tutti, a cominciare da me. Posso vedere chiaramente il suo gioco. Queste magliette ad arte sbottonate, minigonne, rossetto troppo luminoso ... Naturalmente, tutti gli uomini nel nostro ufficio solo su di lei e guardare. Questo carrierista attacca sempre fuori nell'ufficio del capo, "Igor Borisovich, Ho una domanda! Igor Borisovich, spiegare! "Fino a quando ce l'ho con le loro domande, ovviamente, non si degnò. E non c'è da meravigliarsi! Dopo tutto, la leadership le porse una parte delle mie responsabilità, neanche dirmelo. Per cosa? Dopo tutti i legami con i media è stato sempre coinvolto e io, per così dire, a mano ripieni. E ora lei è stato assegnato in aggiunta essere un comunicato stampa interno per i dipendenti della società. Se continua così, presto hanno nulla a che fare a tutti ".

Valeri, 28 anni, PR-manager

"Io non capisco perché Olga fin dall'inizio ha preso in antipatia me. Forse non considera me un professionista - nella nostra azienda di comunicazioni multimediali lei capisce davvero meglio! Ma non ho avuto il coraggio di chiedere il suo aiuto. Cosa pensava di me? Che stupido che sono, che si terrà dal lavoro prima del termine del periodo di prova. E ora ho anche incaricato il comunicato stampa! Come faccio a far fronte? La leadership non ha sempre avuto il tempo di portarmi fino a velocità. E i responsabili del reparto vendite! Si attaccano sempre fuori nel mio ufficio, a parlare e flirtare. Quando finalmente almeno qualcuno sa che ho bisogno di aiuto? "

allenatore Guardando: "La tensione è sorto a causa di una combinazione di errori di gestione e di conflitti interpersonali. Olga era un fatto compiuto. Nessuno spiegò la fattibilità di una nuova destinazione, che ha preso come una minaccia per le loro posizioni. Sembra che un nuovo "cattura" la sua area di lavoro dipendente. Olga punto da questo appuntamento, e quindi che questa situazione ancora una volta affinato le sue esperienze infantili. Si risparmia insulti su un giovane collega, gelosa di lei per il loro capo comune, non rendendosi conto che solo una volta geloso di suo fratello minore ai loro genitori. Come in molte famiglie gli adulti sono raramente consultati con primogenito, se la seconda della pianta, e Olga, hanno a lungo lavorato in azienda, un fatto compiuto prendendo un nuovo dipendente. E si sentiva di nuovo ragazza indifesa. Ma non è così molto fiducioso e pronto a caricare se stessi con il lavoro oltre misura, solo per guadagnare il rispetto dei colleghi e di leadership. Giovane "nuovo marchio" Inoltre fa Olga dubbio il suo appello di sesso femminile mette in discussione il rapporto con i loro colleghi maschi. conflitto emotivo è aggravata dalla rivalità delle donne per un posto vicino al capo. Valery non ha capito la situazione e chiaramente in grado di far fronte con esso. Chi dovrebbe iniziare la conversazione? Valerie come "nuovo di zecca", è difficile avere il coraggio di invitare Olga per cenare e parlare francamente con lei. Olga ritiene inoltre che la sua dignità compromessa, e non farà la prima mossa. Valutare la situazione e disinnescare la tensione - è il capo del compito: egli può primo incontro con ciascun dipendente, e poi invitarli a discutere la situazione in privato ".

3. "Devo portare i suoi colleghi"

Maria, 31, responsabile del progetto

"Forse non avrei dovuto accontentarsi di questo aumento. Quando ho lavorato come programmatore-analista insieme con gli altri dipendenti del dipartimento, la situazione che aveva una calda e accogliente. Ridono, scherzano, a volte lavare ossa superiori. Ma ora i padroni - sono io, ma non può o non vogliono capirlo. Tutto è iniziato con il mio tentativo di accelerare le scadenze per i progetti. Hanno appena mi diede una pacca sulla schiena come prima, e scherzava: "Cosa rappresentare il capo" ho dovuto ristabilire l'ordine metodi rigidi: un paio di e-mail con le copie dei suoi superiori, la rivista del tempo di lavoro, un paio di mancato rinnovo dei contratti. Disciplina migliorata, ma quando vado in ufficio, tutti tacciono. E andare a cena l'intera azienda senza di me. "

Andrea, 24 anni, Analista Programmatore

"Dal momento che Maria era per guidare il progetto, è semplicemente insopportabile. E 'davvero un peccato, perché lei è ragazza intelligente e carina, abbiamo usato per divertirsi insieme. Ma quel giorno, quando è stata promossa, per poco non ci ha trasmesso il "tu". E ora scuote i nervi, tutti i principi qui gli straordinari, c'è controllo. Lei è sempre insoddisfatto di qualcosa. Potenza vertigini, questo è sicuro. " vista del coach: "Lo zelo di ex colleghi per la promozione - la difficoltà di tutti i dirigenti di nuova nomina. Molti di noi sono inerti e non sono pronti a vedere la testa di colui che era ancora ieri eravamo uguali, e oggi ci guida. In modo che la nomina del capo di un collega - un test per entrambe le parti. In quel momento, controllare sempre l'autenticità delle relazioni, affetto, amicizia. E Maria dovrebbe prendere questo test con gratitudine, perché le permetterà di vedere quello che lei può riposare nel lavoro, e che solo continuerà a parlare male contro di lei. Ma Maria - un perfezionista, "studente eccellente" e un appello a tutti i membri del team. Di conseguenza, era in dipendenza emotiva sulle loro opinioni. Ogni capo di nuova nomina, come Maria, abbiamo istituito la giusta distanza dai loro ex colleghi. Per guadagnare credibilità, la familiarità con il bisogno di dire addio. E la moderazione non fa male - Sono finiti i tempi in cui si poteva felicemente pettegolezzi su nessuno. La soluzione più semplice al problema - a ristabilire un rapporto con ogni membro del team. Inizia una conversazione, non allo stesso tempo evitando questioni delicate: "Ieri sono stato il vostro dipendente, e ora ha preso il posto della testa. Come si fa a accorgete? Ora sono molto difficile ed è importante sentire il sostegno dei colleghi di conoscere la vostra opinione sui nostri progetti. " In una certa misura la responsabilità del consiglio di amministrazione - la solitudine. Ma il peso del potere può essere indossato con grazia. "