Ho il panico alla minima provocazione

Ho il panico alla minima provocazione

"Mi perdo da sorprese - si lamenta il 40-year-old Valeria, un avvocato. - Se il computer è bloccato, o prima di una riunione di collant strappati, mi sento confuso, non so come essere in fretta e fare orribile "Psicologo clinico Tatiana Resurrezione ritiene che" causare il panico in questi casi è soprattutto la paura !. La sensazione di impotenza è accompagnato dalla convinzione che per risolvere la situazione non sarà possibile, e v'è il timore delle conseguenze terribili che sembrano essere inevitabili ".

immaginazione Troppo veloce. Valeria dice che a volte il suo tempo mente a turbinare catena zip di associazioni che conduce lontano dal evento iniziale: "Tutto capire che io non posso farlo, non hanno il tempo di fare il lavoro, licenziarmi, non riesco a pagare l'affitto ..." "C'è un sentimento la loro inutilità - continua Tatiana Resurrezione. - E con esso un peccato ( "Quello che io sono piccolo e indifeso!") O disgusto di sé ( "Sono solo senza valore"). Immaginazione attira immediatamente un quadro spaventoso, "storie dell'orrore" come si avvicina rapidamente "catastrofe globale", con fantasie su ciò che può trasformarsi in incidente orrore (incendi, inondazioni, il rischio di passare il resto della vita in strada e così via. N.). " Tali reazioni si involontariamente arruolati durante l'infanzia, quando i genitori chiedono cercando di "riflettere attentamente su ciò che potrebbe finire".

La mia esperienza

Peter, 41 anni, il direttore delle vendite

"Ogni mattina, vieni al lavoro, controllo la mia e-mail, e lì che mi aspettava sette dozzina di lettere. In precedenza, sono caduto da quello in preda al panico! Ho cercato di trattare con loro, cercando di rispondere rapidamente a ciascuno, e sono andato a bere un caffè, anche agitando a tutti la mano. Ora li ho ordinati. Considero la più urgente e quelli che si riferiscono a me stesso - prima ancora postato una lettera in cui si è rivolto a me in piedi da solo in un campo di "copia". compito arduo fu per me perfettamente in grado, quando ho smesso di contare tutti ugualmente importanti e ha cominciato a separare la importante dal poco importante ".

Cosa fare?

Ritornare sulla terra

Calcolare le conseguenze - un'abilità importante. Ma non meno importante è l'altro - la capacità di valutare realisticamente la situazione. Vale la pena di ricordare a voi stessi del vostro obiettivo. Quello che ho davvero bisogno di fare? Ciò che è importante per me, per eseguire l'ordine, in primo luogo? Qual è il mio prossimo passo in questa direzione?

Datevi il diritto di sbagliare

Almeno una volta ognuno di noi è caduto o graffiato. Così è in altri settori della vita - "contusioni e abrasioni" di tanto in tanto è inevitabile. Tenetelo a mente e non pretendere la perfezione da te stesso a tutti.

Chiamate aiuto

Ci sono sfide che non possiamo e non dovremmo risolvere solo il proprio. servizi di supporto alle riparazioni nostro computer, il venditore ci sta vendendo nuove calze, e andiamo a un terapeuta per migliorare il loro senso di sé. Se non avete qualcosa di far fronte, trovare qualcuno che possa aiutare. La sottovalutazione delle loro capacità. Un improvviso senso di impotenza e di visite coloro che non hanno abbastanza fiducia nella propria forza. Intuendo che la situazione va fuori controllo, non possono adattarsi ad esso, e acuta sta vivendo. "Questo problema è molto presto - spiega Tatiana Resurrezione - e per il fatto che il processo di separazione, la separazione psicologica dalla madre non è stata completata. L'età di crisi di tre ( "Mamma, lo faccio!") Si è rivelato essere non approvata in tempo. Forse mia madre non si sentiva del tutto il diritto (per esempio, il Papa), e quindi è stato importante essere assolutamente necessario, almeno per il proprio figlio. E inconsciamente, lo faceva, a suggerire a lui che è senza di essa nulla può. La madre non la lasciò andare, e il bambino non ha tirato via da lei. Di conseguenza, invece di curiosità e di iniziativa - impotenza, senso di colpa e vergogna. E la necessità di qualcuno che sosterrà e dire come "fare la cosa giusta." Il desiderio di ottenere il supporto. Spesso le persone di panico si precipita a chiamare o eseguire per colui al quale si fida (a volte davvero a mia madre). "E 'interessante il fatto che un tale" sciocchezza ", come l'incompetenza del trustee nella materia, non viene presa in considerazione, - dice Tatiana Resurrezione. - In questi momenti, la cosa più importante non è quello di ottenere la consultazione, vale a dire il supporto. E quando si tratta di capire - "Ho un problema con non uno," la persona calma, v'è una chiara (ad esempio, l'idea di trovare uno specialista che stabilirà un computer). Molti di noi vivono con la convinzione che si può chiedere di aiuti soltanto se v'è motivo sufficiente per farlo. Se la necessità di attenzione è accumulato, abbiamo inconsciamente iniziare a creare queste occasioni. " Wanton problema dell'inflazione, che a prima vista non è sotto una vera e propria ragione, nasconde un profondo bisogno - di essere amato.

Questo

  • "Come diventare un genitore voi stessi. Felice nevrotica, o il modo di utilizzare il bio-computer nella testa alla ricerca della felicità "Geoff Graham, autore non imposta un obiettivo di cambiare il vostro lettore e liberarlo di difetti. Si cerca di trovare un modo per vivere felicemente con tutti questi svantaggi e le caratteristiche. Uno dei modi - per imparare a comfort, incoraggiare, e proteggere il nostro "bambino interiore" (classe 2001).