Attualmente incontrare

Quante volte ci ritroviamo soli con lui? Quando è stata l'ultima volta che siamo stati veramente soli, per quanto tempo non ha detto una sola parola? No, noi andiamo da soli, non quando si guarda la TV in casa, dove siamo in grado di comporre un numero di telefono e sentire una voce familiare, se lo si desidera. E anche quando ci sentiamo nel bel mezzo di una grande città nel deserto. Andiamo per quelli veri, quando essi stessi sono alla ricerca di solitudine, il suo desiderio.

Attualmente incontrare

Il nostro impegno per la privacy può protestare o risentimento, e può essere una manifestazione di segreti desideri o aspettative, di fronte alle altre.

Spesso CERCHIAMO da solo, DESIDEROSE INCONTRO con se stesso. STIAMO CERCANDO TE sconosciuto "l'altro" per se stessi.

Ma c'è anche una ricerca di solitudine quando una persona in cerca di un incontro con te stesso. Non la "a", che sappiamo molto bene che sono alla ricerca e sono eccezionali a noi stime e giudizi di altri. No, siamo alla ricerca di se stessi l'ignoto, "l'altro" per se stessi. Ricordo il senso di confusione e di ansia che si sente quando un giovane prima è andato alla montagna da solo. Se avessi voluto fare in modo che posso essere solo con te stesso, senza cercare il suo riflesso negli occhi degli altri, senza il loro sostegno? O Volevo sapere se posso fare me stesso e scoprire in se stessi qualcosa di nuovo? Ricordo molto bene che per la gioia delle scoperte nazionali che si sono verificati nei primi giorni di viaggio, si mescolavano con graduale aumento di ansia. Con il settimo giorno è stata chiaramente sentita come una forza fisica mi spinge alla gente. E 'stato in Svaneti. Andando a un compromesso con me stesso, mi sono spostato in basso, sulla riva di un ruscello di montagna piccolo, a due chilometri dalla strada sterrata che passa. Ogni giorno, ho salito su una roccia a strapiombo sulla strada, e ha tenuto al riparo per diverse ore con un unico scopo - per sentire il rumore lontano del camion, di anticipare il suo approccio, con un cuore che batte per incontrarlo e svolgere i suoi occhi. Poi ero sicuro che l'ansia mi fa aspettare per ore auto rare è stato associato a qualcosa di sconosciuto e terrificante dentro di me. Forse lasciato solo con la natura, avevo paura di dissolversi in esso e perdere te stesso? Se è così, un camion, ho istintivamente toccato il mondo degli uomini, per dare sostegno simbolico dal padre al suo inconscio, mentre rapporto molto conflittuale con Madre Natura. L'esperienza in Svaneti è stato il primo passo per comprendere ciò che il significato non è quello di "vincere" la natura, per dimostrare a lei il diritto di esistenza indipendente, il diritto alla vita in solitudine - "senza madre", e non per unire in un insieme coerente, per diventare parte di esso. L'idea è quella di attingere il potere di suo padre, per ottenere la capacità di vivere, prendendo la sua natura interiore e sviluppare il loro "io". Non necessariamente per andare in montagna per incontrarsi con lui. Ognuno di noi ha bisogno in questi incontri. Non per purificare la mente dai pensieri e sentimenti come in meditazione buddista. Piuttosto, al fine di arricchire la loro vita con nuovi significati. Significato, che può essere trovata soltanto dentro di noi.