Lunga strada in direzione

Lunga strada in direzione

Vogliamo tornare all'infanzia

Spesso i nostri oneri a causa del fatto che continuiamo a sentire i bambini. Chiediamo l'attenzione dai loro genitori, credendo responsabile per i loro fallimenti.

permettersi colpa loro

ferite non cicatrizzate generano tristezza, frustrazione, un senso di umiliazione. Realizzando in quello che rimproverare i genitori, si può cominciare a vivere in modo diverso.

Cessate di idealizzare i genitori li trattano come persone normali, con i loro vantaggi e svantaggi - ci aiuta a crescere e sentirsi meglio con se stessi.

Ekaterina Mikhailova - psicoterapeuta, professore MGPPU, autore di oltre 70 pubblicazioni scientifiche e divulgative, diversi libri, una colonna autore leader nella nostra rivista.

Psychologies: "Prendi i miei genitori" - cosa significa?

Ekaterina Mihaylova: In generale, per prendere i loro genitori - significa capire le circostanze della loro vita, in particolare la loro educazione e le relazioni tra di loro, i dettagli del lavoro, i loro successi e fallimenti di fuori della cerchia familiare - tutto ciò che costituisce la vita dell'uomo . Non è così semplice, perché i genitori per noi - soprattutto mamma e papà. Take - poi girare verso di loro, di vederli in una varietà di ruoli, non solo nel genitore. Aperto solo a loro l'identità degli interessi, esigenze, aspirazioni estranei alla nostra vita, saremo in grado di prendere alcune delle loro caratteristiche, anche quelli che non adatto a noi o arrabbiarsi.

Che è quello di prendere - è quello di cessare di voler essere diverso?

E. M:. Assolutamente. Questo significa prenderli per quello che sono. L'abbandono del l'immagine ideale del genitore - tale, vorremmo avere - ci permette di venire a patti con il suo modo reale. Ma questo processo non è sempre associato con la riunificazione: a volte capita che una persona può prendere i loro genitori solo se li vede raramente o dopo la loro morte, cioè, quando non sono in grado di lui più "danno". C'è un particolare periodo della vita in cui siamo più pronti a cambiare il loro atteggiamento nei loro confronti?

E. M:. Tali periodi può essere molto, perché per la vita di me, e non solo noi ei nostri genitori. Non può essere fatto solo nella prima infanzia: il bambino non si preoccupa di quegli aspetti della vita o mamme papà che non hanno un rapporto diretto con esso, non sono semplicemente interessati a lui. La maggior parte di noi iniziare a trattare fedeli ai loro genitori dopo si vedono anche le difficoltà della vita. Poi può venire una comprensione: "Questo è quello che mia madre si sentiva quando me che consigliato." Ma questo non è sempre il caso. Spesso, i figli adulti nei confronti dei genitori ancora più adulti c'è una sensazione di irritazione quando stanno coltivando la propria strada - andare, per esempio, un mercato all'ingrosso lontana, per comprare un chilo di mele per tre rubli conveniente rispetto al negozio accanto. I bambini vedono in tale rimprovero comportamento che non si prendono cura dei loro genitori, e lo considerano ingiusto. "Per loro, la cosa principale che mi sentivo in colpa!" - spesso dicono. Anche se, se ci pensate, questo comportamento è il più anziano molto probabilmente solo un'abitudine dettata da istruzione e tempo. E 'importante porsi la domanda: perché sono così arrabbiato? È perché mi dispiace per sua madre, che è avvolto attraverso la città, o perché sento che davvero non pago abbastanza attenzione? Molti di noi hanno criticato i genitori che non sono ciò che vorremmo vederli, e persistono nel cercare di cambiarli, di ragionare, per vergogna o "pareggiare" con loro. Ma abbiamo sempre esigiamo dai loro genitori più di quello che ci può dare: più amore, più protezione, più intelligenza, più originalità ...

Perché abbiamo cominciamo a biasimarli?

Lunga strada in direzione

E. M: Il periodo di carica - spesso il primo passo sulla strada da percorrere.. In questo momento, pensiamo prima di tutto i torti inflitti su di noi. Anche se alcune persone non sembrano provare risentimento, si sono abituati ad esso, perché come un bambino da parte di adulti visto solo l'abuso. Qualcuno difficile esprimere questi sentimenti, perché era da un rispetto all'età ispirato presto per i genitori. Qualcuno mamma e papà hanno lottato per dare un infanzia felice, e ora sarebbe indecente loro rispetto a qualsiasi rimprovero. Ma quando siamo offesi dai loro genitori, siamo con loro dialoghi interni, il che significa che non è poi così male: abbiamo apprezzato e largamente accettato, ma falsa credenza, sanzioni ingiuste, regali nepodarennye - tutto ciò che è ancora Fa male a noi - eravamo solo un'eccezione. Devo esprimere critiche genitori?

E. M:. Sentendo il bisogno di dire ai genitori circa le loro rimostranze, è necessario chiedersi: perché voglio fare questo? Spero che sarò capire meglio; Voglio che si sentano in colpa o sentire lo stesso dolore come ho ... Rispondi Normativa per essere onesti: Ha fatto questa conversazione a migliorare il nostro rapporto? E poi prendere una decisione. A volte, invece di versare la sua rabbia sui genitori, è meglio buttare fuori i sentimenti su carta o parlare di loro uno psicologo.

Ma molto spesso, vogliamo solo l'attenzione e attirare la loro rimproveri ad amare i genitori, nella speranza che possano sentire, e ci dispiace! Prendiamo reato contro di loro in gran parte perché si rifiutano di riconoscere le persone ordinarie e credere che possano essere straordinario (e dovrebbe, pertanto, non si comportano in questo modo, per così dire a noi, qualcosa richiesto di noi ...). Prendendo loro, abbandoniamo l'ideale. Questa sensazione è simile a ciò che sentiamo quando abbiamo capito che Babbo Natale non esiste, che l'altra persona (il nostro partner, figlio, madre o il padre) ha caratteristiche che sono estraneo a noi. Quando noi non stiamo cercando di ri-più di suo padre e la madre, si cresce.

E così, se separati da loro?

E. M:. Nella sua gioventù, facciamo un sacco in modo da non sembrare una mamma o papà (in particolare i genitori del tuo sesso). La consapevolezza che non ero solo "una mela da un albero di mele", come un albero di indipendenti, lasciare che lo stesso giardino, viene spesso a noi quando ci rendiamo conto di quanto come i loro genitori ... E quando possiamo pensare senza ostilità, irritazione ma allo stesso tempo e senza orgoglio, per capire che, nonostante la somiglianza sia noi che loro - i propri, personalità individuali, e questo punto è che siamo pronti ad accoglierli. Ma questo è possibile solo quando agiamo coscientemente, piuttosto che semplicemente cercando di mantenere un mondo artificiale. Nel periodo delle accuse dovrebbero intensificare rivalutazione, in cui riconosciamo il bene e il male, prendono in considerazione le sfumature notano circostanze attenuanti. A volte questi processi si sovrappongono l'un l'altro: diamo la colpa e perdonare, e poi la colpa di nuovo. La nostra memoria è a poco a poco "ristabilire l'ordine" nel nostro passato: ammorbidisce i ricordi dolorosi, scatenando la maggior parte della luce. Questo lavoro invisibile (che facciamo una parte cosciente e in parte no) è direttamente correlata alla nostra capacità di ricostruire. Ha la distanza di riconsiderare il nostro rapporto con i tuoi genitori?

E. M:. Dopo essersi trasferito in un'altra città, in un altro paese, una persona può improvvisamente scoprire che le manca il suo brontolio padre, che continuamente litigato prima ... I nostri sentimenti e atteggiamenti verso le persone vicine vivono a lungo nelle nostre menti e li possiamo percepire come qualcosa di immutabile, monolitico, non prestando molta attenzione a loro. Pertanto, la distanza di una comprensione più profonda di loro. Tuttavia, questo non significa necessariamente lasciare.

Come fai a sapere che abbiamo preso i loro genitori?

E. M:. Spesso, si capisce che il senno di poi: un giorno la sensazione che è diventato più facile, non siamo più irritato, si sente liberato e fiducioso. La sofferenza va, e pensiamo di genitori con tenerezza.

La figlia e la madre, padre e figlio

I ragazzi sono più difficili da prendere i loro padri rispetto alle ragazze - madri. "Quando una ragazza dice che lei sarà tutto sbagliato, come sua madre, allora questa soluzione è la metà voler essere una madre diversa da quella propria - dice Ekaterina Mihailova. - I ragazzi tendono anche a "competere" con il Papa non è sulla home range, e nel mondo esterno. Ma la loro rivalità può diventare un motivo per l'associazione. I ragazzi sono più difficile parlare con i loro padri, ma è più facile di fare molte cose insieme. Conversazione di padre e figlio per la pesca, giocare a calcio, macchinario o un computer può consistere di interiezioni, ma sono in questo momento sentono l'unità e comprensione ". Da questo, come è la comunicazione tra genitori e figli, dipende dal numero di accuse. Come regola generale, padri e figli raramente parlano tra loro circa i loro sentimenti, e madre e figlia stanno facendo più spesso. Di conseguenza, le ragazze motivo in più per riflettere e articolare le loro rimostranze, ed essi sono spesso accusati madri. Ma la capacità di fare queste accuse e la discussione del rapporto può migliorare la comprensione tra di loro. M. S.

Domande?

Istituto di gruppo e della psicologia e psicoterapia della famiglia Tel.: (495) 917-8291, www.igisp.ru