Viktor Frankl, un cercatore di senso

Viktor Frankl, un cercatore di senso

In anni scolastici si è interessato alla questione del senso della vita umana; qualificandosi come uno psichiatra, ha iniziato a sviluppare metodi che aiutino le persone a far fronte alla perdita di senso della vita, che porta alla nevrosi, psicosi, suicidio, l'alcolismo e la tossicodipendenza. Durante la seconda guerra mondiale, ha condiviso la sorte di milioni di ebrei europei, dopo aver trascorso tre anni e mezzo a campi di concentramento nazisti. Egli non solo è sopravvissuto, ma entro sei anni dopo la liberazione ha prodotto circa 10 libri, che ha sviluppato la dottrina della ricerca di senso come la principale forza motrice della vita umana. L'esperienza ha dimostrato il campo di concentramento: i maggiori possibilità di sopravvivenza non sono stati quelli che differiscono in buona salute, ma che aveva qualcosa per cui vivere.

Dal 1960, l'insegnamento di Frankl, che ha definito "logopedia" ha ricevuto la fama in tutto il mondo. I suoi libri sono stati tradotti in decine di lingue e pubblicato milioni di copie, e conferenze pubbliche a volte sono raccolti migliaia di ascoltatori (un giorno io stesso ero un testimone di questo). Ho avuto la fortuna di avere familiarità con questo straordinario uomo, di corrispondere con lui a tradurre i suoi libri e le presentazioni orali, quando visitò Mosca nel 1986 e il 1992. Inestinguibile luce interiore, chiarezza cristallina e coniate i suoi pensieri e la loro espressione verbale combinato in lui con una cura incredibile per le persone intorno a lui.

La sua data

  • 26 marzo 1905: nato a Vienna.
  • 1918-1924: una grammatica è interessato a scienza naturale, la psicologia e la psicoanalisi. Entrare in corrispondenza con Freud, ha dato lezioni pubbliche sul significato della vita.
  • 1925-1927: parte da psicoanalisi e psicologia individuale Adler gode.
  • 1926-1937: attivamente impegnato in attività sociali, fondato una popolare rete di rivista e consulenza in Austria e Germania per un aiuto psicologico nel autodeterminazione degli alunni di alto livello - il numero di suicidi in questa fascia di età è diminuito drasticamente.
  • 1930-1942: un diploma-psicoterapeuta, lavora nelle cliniche di specialità a Vienna.
  • settembre 1942 - aprile 1945: campi di conclusione in Teresienstadt, Auschwitz (Oswiecim) Kaufering III e Turckheim. Nei campi di concentramento, ucciso i suoi genitori, la moglie e il fratello.
  • 1945-1970: Primario del reparto neurologico della clinica multidisciplinare Vienna.
  • 1949: ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca.
  • 1961-1990: lezioni attivi in ​​tutto il mondo. Riceve dottorati onorari da 28 università.
  • 1986 e il 1992: lezioni di Mosca, MGU.
  • 1996: L'ultima lezione presso l'Università di Vienna.
  • 2 settembre 1997: è morto a Vienna.

Cinque chiavi di lettura

L'uomo multidimensionale

"L'uomo - questo è più che la mente; l'uomo - questo è lo spirito ". In aggiunta alla nostra natura biologica, incarnata nel nostro corpo, e l'organizzazione mentale, incarnata nella nostra psiche, una persona ha un'altra dimensione dell'esistenza - spirituale o significativo. Questo uomo è diverso da altre creature. È a questo livello, aprendo il mondo dei sensi, siamo, si scopre, sono in grado di superare le limitazioni e relazioni causa-effetto rigidi, che si trovano ai livelli inferiori.

La persona tende a significato

"L'essere umano è sempre orientata verso l'esterno, a qualcosa o qualcuno - nel senso che si desidera implementare, o ad un'altra persona, a cui siamo attratti ad amare." Noi non costruiamo significato nella loro testa, li troviamo nel mondo. Trovare significato - una "percezione di opportunità sullo sfondo della realtà."

L'uomo è libero

"Necessità e libertà non si trovano sullo stesso piano; libertà aumenta, stratificato sulla qualsiasi necessità ". La libertà non è assoluta, ma non nega il determinismo, ma aggiunge una nuova dimensione, permettendo atteggiamenti diversi a ciò che non può essere evitato. In particolare, Frankl dice che l'uomo è libero in relazione ai suoi istinti, l'ereditarietà, e l'impatto della protezione sociale e dei consumatori.

L'uomo è responsabile

"Non possiamo riconoscere l'uomo libero, non riconoscendo allo stesso tempo responsabile." Prima di tutto siamo responsabili per la ricerca e l'attuazione suo significato e valore unico. La coscienza - il nostro "organo di senso", era di fronte a lei, e noi siamo responsabili delle nostre azioni. Ma una persona religiosa va oltre un passaggio; per la sua coscienza - un modo diretto per comunicare con Dio, al quale, alla fine, e sarà ritenuto responsabile per la vita passata.

Il significato può sempre essere trovata

"Il senso in linea di principio a disposizione di chiunque, indipendentemente dal sesso, l'età, l'intelligenza, l'istruzione, la natura, l'ambiente e le credenze religiose". Mentre il significato di ogni persona e ogni situazione è unica, ci sono valori generalizzate - una sorta di opzioni di buon senso. Frankl individua tre tipi di loro: il valore della creatività (creazione, introduzione di qualcosa nel mondo); il valore dell'esperienza (uscire dal mondo di qualcosa, come l'amore e l'esperienza estetica); rapporto di valore (cambiamento di atteggiamento verso il fatto che non possiamo cambiare). Questi tre percorsi di ricerca permettono di trovare un senso, anche nella situazione più disperata, per esempio in un campo di concentramento - esperienza di vita e la pratica clinica Frankl ha dato un sacco di prove per questo.

libri e articoli Viktor Frankl

  • "Uno psicologo nei lager", significato, 2006.
  • "La psicoterapia, in pratica," Juventa, 1999.
  • ​​"A dire la vita del" SI", significato, 2004.
  • "Dieci Tesi sull'individuo," tradizionale Existential 2005 numero 7.