"Lui non vuole imparare a leggere ..."

Cinque anni non vuole imparare? Così dovrebbe essere, dice PhD Marina Aromshtam *. Studio a questa età non può essere l'attività principale.

"Quando un bambino è di 5-6 anni di rifiuto di imparare, è genitori fastidiosi e preoccupanti che era peggio degli altri? Come poteva essere a scuola? Poi c'è l'ambizione dei genitori: tutti i bambini in erba devono al più presto per cominciare a leggere ... Se il bambino non vuole poro più il primer, cercare di capire quello che vuole? Se la sua cosa preferita - per riprodurre se è facile a venire con la trama, è in grado di negoziare con i suoi amici sul corso del gioco, allora tutto ok con esso. Giocando bambino di solito impara a leggere per conto proprio. Un po 'prima o poi. Età può variare da 5, da 5 a 7 anni. A proposito di lettere che impara tra i tempi: è sufficiente leggere gli racconti e poesie, personaggi che sono le lettere, mentre si cammina a prestare attenzione a "ABC urbani" - icona "M" sopra l'ingresso della metropolitana, grandi parole manifesti.

Forse siete impazienti e sono fiducioso che il vostro bambino richiede una formazione mirata a leggere. In questo caso, hanno bisogno di organizzare in modo corretto. Piano quinquennale è stato progettato in modo diverso di sette anni di un bambino, in modo che dovrebbe essere insegnata in un modo diverso - attraverso il gioco. Utilizzare lotto con brevi didascalie sotto le immagini, libri fatti a mano: foto + foto + lettera o una parola insieme per giocare a "scuola", "email", "galleria d'arte". Molti bambini sono affascinati gioco di "segni". Ad esempio, vi aspettate ospiti provenienti da un altro paese. Scrivere e appendere intorno alle targhette casa sottopone a loro sconosciuto: "tavolo", "caso", "luce" ... E quando i picconi vento e confondere tutti i segni, un po '(molto breve) dovranno scrivere un nuovo ... Gioca con il bambino in il suo divertimento e tenere a mente: la rigida connessione tra la lettura precoce e future realizzazioni del genio non esiste. All'estero, in realtà dà una ragione di inquietudine, arriva all'età di 8-9 anni. Ed è collegato non con la capacità di mettere le lettere nella parola, e con il desiderio o la non volontà del bambino a leggere i libri da soli. " * autore di "Il bambino e adulto in Pedagogia esperienze" (link-Press, 1998).