Maledizione fa male più di quanto sembri

Maledizione fa male più di quanto sembri

"Molte persone vivono da anni in un clima di violenza verbale, ma non sospettano che qualcosa è sbagliato, perché l'insulto e l'umiliazione sono da tempo a far parte della loro vita," - ha detto Patricia Evans, l'autore del libro "aggressione verbale: come riconoscere e sconfitta ".

Nel frattempo, un tale stile di relazione è un duro colpo psiche - il nostro cervello sta vivendo abusi verbali come la violenza fisica. "TC del cervello umano che sente insulti arrabbiati l'indirizzo e persona tomografia che è appena stato colpito alla testa, hanno lo stesso aspetto," - dice Evans.

Due conseguenze più gravi di aggressione verbale - costante umiliazione erodere la nostra autostima e attenzione compromessa, diventiamo distratti, facciamo fatica a concentrarsi.

Calling "nonsense" le sue parole o azioni, l'aggressore insiste sul fatto che l'ultima parola è sempre seguito

Aggressioni verbali - non necessariamente maleducati maledizioni, urla e minacce. commenti Endless e insulti "umoristici" richieste feriti, almeno sotto forma di ordini. Ecco alcuni esempi di aggressione verbale, di essere a conoscenza.

Il mancato o il silenzio. Per quanto l'aggressore dice: "Io ho quello che ti serve, e non posso dare o non dare a voi. Pertanto, io controllo la situazione. " Oppure: "Se io non rispondo vi rifiutate di rispondere, posso essere sicuro che tutto rimarrà lo stesso. Non ho bisogno di chiedere il vostro parere. Non dico "no" e non lo dico "sì". Sei sul gancio, e non sto rischiare nulla ". contromisure. Nel fare in contrasto con le vostre richieste e desideri, l'aggressore è sicuro: "Posso pensare e prendere decisioni per tutti e due. Tu pensi sbagliato, e ho ragione. Se faccio dubitate di voi stessi, sarebbe più facile da controllare voi. "

L'ammortamento. Non dare importanza alle tue parole e le azioni, definendoli "nonsense", "nonsense", "nonsense" aggressore insiste sul fatto che l'ultima parola deve sempre essere seguita. "Posso svalutare le tue parole e le azioni, ma devo - al di là di critiche e nessuno è responsabile. Accetto la decisione. Quando si vede come si sono insignificanti / inutile, sarebbe più facile da controllare voi. "

Maledizione fa male più di quanto sembri

insulti "Playful". Chiamando l'abuso "solo" uno scherzo, l'aggressore ha in mente: "Mi dà tanta gioia per vedere come è fatto male la mia parola che non ho intenzione di smettere. Credo che le mie parole devono essere percepiti con umorismo. Posso dire quello che voglio. So che la situazione. "

la soppressione ruvida. bruscamente interrompere la conversazione, ignorando le tue parole, aggressore sottolinea: "Non ho rispetto per il vostro parere e rispondo a te, sei una persona inadeguata, in modo da poter finire la conversazione, quando voglio, - decido".

le accuse. affermando che si è da biasimare per il fatto che ti offende, l'aggressore vuole farvi pensare: "Tu sei quello da biasimare / incolpare me stesso che ti ha ferito, e che io sono con voi come parlo, e così sua volta e in generale in tutto ciò che non è il modo che voglio, in modo da non cambiare il loro comportamento ". La condanna e commenti. condannare e criticare, l'aggressore ottiene un'altra opportunità di sottomettere la nostra volontà: "Quando ti dico che si sbaglia a pensare ed agire, comincio a controllare voi."

Come proteggere

1. ascoltare se stessi. "Se ti senti costantemente vicino a qualcuno sulle spine, o soffrono di sentimenti di inferiorità (" Per sempre io no "), si fanno beffe di te, molto probabilmente, si sono esposti all'aggressione verbale", - spiega Evans. Ascolta il tuo modo di parlare. Tu dici (decide per voi) che si sono tipo di persona, quello che vuoi nella vita? ma a noi stessi, non si può conoscere e decidere quello che vogliamo, ciò che pensiamo, ciò che sentiamo. Fidati tuoi sentimenti prima di tutto, per costruire su di essi.

2. Arrestare se stessi la colpa. "E 'necessario capire che l'aggressione - non è colpa tua, ma un problema di mentalità di chi ti offende - sottolinea Evans. - Tutto ciò che ha bisogno - il controllo totale su di voi ". Se qualcuno dal proprio ambiente pone la colpa per il comportamento dell'aggressore a voi, non abbiate fretta di incolpare se stessi. "Una volta ho consigliato una donna, il marito, che aveva l'abitudine di inveire contro di lei per nessuna ragione, e la madre pensato che fosse in parte responsabile di questo comportamento folle del coniuge - dice Evans. - E 'opinione assolutamente sbagliato, e che provoca gravi danni alla psiche ".

3. Resist. Non c'è bisogno di spiegare e giustificare -, invece, cominciare a porre dei limiti: "Non voglio sentire", "Stop. Fermare questo momento. " 4. Trova un gruppo di sostegno. E 'importante trovare qualcuno con cui si può discutere la situazione, di condividere ciò che l'anima - potrebbe essere qualcuno da parenti, amici o terapeuta affidabile.

5. Non cercare di cambiare l'aggressore. L'uomo è in grado di cambiare in meglio, se si vuole veramente - ma non si può cambiare solo con le proprie forze. Ma potete concedervi con rispetto e prendersi cura della sua salute.

vedi anche

Maledizione fa male più di quanto sembri

L'abuso emozionale - questo disprezzo della dignità degli altri. Le vittime di violenza domestica si sentono trattati come cose: se gli autori di abusi emotivi, non vede nulla in loro umana. Terapista Mike Bandrent - come per respingere un aggressore.

Infedeltà portare il dolore, l'umiliazione, frustrazione e perdita di fiducia nell'altro. E un senso di colpa. Ma non quello che ha cambiato, e in quella tradita. L'uomo comincia a sentire la paura, "per me non è così male, ho provato", "è colpa mia." Quando questa ipotesi è insostenibile e dannoso? Riflette uno psicologo clinico Julia Lapina.